Kamala: la nuova eroina musulmana dei fumetti Marvel

 
MARVEL KAMALA – La Marvel Comics ha introdotto una nuova eroina: Kamala Khana, figlia 16enne di immigrati pachistani residenti nel New Jersey. È un’adolescente che si trova a vivere tra due diversi mondi, combattuta tra le tradizioni della sua famiglia e l’integrazione con lo stile di vita occidentale.

Secondo le anticipazioni, Kamala avrà il potere di crescere, rimpicciolire e cambiare la forma del proprio corpo. L’inedito personaggio Marvel riflette il tentativo della casa editrice di rispecchiare la crescente diversità del proprio pubblico di lettori. La medesima strategia fu adottata tre anni fa dalla DC Comics, concorrente della Marvel, quando disegnò il personaggio di origini arabe, Simon Baz, per l’albo di “Lanterna Verde”. Che di cognome facciano Parker, Khana o Baz gli eroi dei fumetti Marvel e DC e i loro lettori impareranno presto che “da un grande potere derivano grandi responsabilità”.
La linea della Marvel Comics è quella di creare un fumetto che abbia come protagonista un’eroina musulmana puntando l’attenzione sul tema dell’integrazione sociale e religiosa.
La copertina del primo numero del fumetto (in uscita il prossimo 6 febbraio 2014) è stata realizzata dalla disegnatrice italiana Sara Pichelli 

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.