Stan Lee: niente cameo in Guardians of Galaxy

maxresdefault

MARVEL FILM – Ormai era universalmente considerata una certezza, una presenza immancabile, la comparsa di Stan Lee nei film targati Marvel, seppur per pochi secondi, era più sicura che la pioggia in Autunno, ma invece questa volta molti fans rimarranno delusi.

Lo stesso scrittore, padre di molti supereroi, infatti, afferma in un intervista DweebCast che non apparirà nel blockbuster di prossima uscita Guardians of Galaxy (sugli schermi USA il 1° Agosto 2014), ecco le sue parole:

That’s the one group I didn’t create. I didn’t write Guardians of the Galaxy. I’m not even sure who they all are. I can’t wait to see the movie.

È un gruppo che non ho creato io. Non ho scritto Guardians of Galaxy. Non sono neanche sicuro di chi siano. Non vedo l’ora di vedere il film.

La motivazione importante è che non ha portato alcun contributo alla serie in questione, dal momento che Mr Lee è apparso anche in Capitan America: il Primo Vendicatore, pur non avendo creato il personaggio (furono Joe Simon e Jack Kirby ad inventare l’eroe a stelle e strisce) ne ha scritto copiosamente (usando il suo nome di battesimo Stanley Lieber), dando fondamentali contributi alla sua evoluzione.

La prossima apparizione sul grande schermo di Stan Lee sarà su Captain America: The Winter Soldier come confermato dal regista l’estate scorsa e sarà presente anche in una puntata di Febbraio del nuovo seriale ABC Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. .

Ma per coloro che si sono persi alcuni cameo compiuti da Lee (partono addirittura dal 1989) o che vogliono mettere a loro prova la memoria, ecco un video che le raccoglie tutte le sue comparsate. Personalmente la preferita è quella in The Amazing Spider-Man nel 2012, e per voi?
http://www.youtube.com/watch?v=o-CFpzCR9CA

Stefano Lucenò

Collezionista e lettore occasionale fino a qualche anno fa, decido (ahimè!) di aumentare la mia frequenza delle visite alla fumetteria (COMIC HOUSE) e di conseguenza gli albi acquistati aumentano esponenzialmente (compatibilmente con le mie tasche...e ultimamente anche con gli spazi disponibili in casa). Sicuramente più esperto di fumetti americani rispetto ai manga, posso ritenermi un più che discreto conoscitore di Batman.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.