Mantova Comics & Games 2014: intervista esclusiva!

OSPITI BERMEJO ENOCH – Come saprà la maggior parte di voi, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 marzo avrà luogo a Mantova una delle più interessanti manifestazioni dedicata ai fumetti del panorama italiano. Stiamo naturalmente parlando del Mantova Comics & Games, del quale potete trovare qua tutti i dettagli riguardo ospiti, iniziative, prezzi ed orari di apertura. È con grande piacere dunque che pubblichiamo questa intervista  che gli organizzatori, molto professionali e cordiali, ci hanno gentilmente concesso proprio a ridosso dell’evento: percorriamo allora insieme a Luca Baboni gli ultimi metri di strada che ci separano dal Mantova Comics & Games!

C4 Comic: Il nostro sito dà sempre molta importanza alle fiere del fumetto, ritenendole prima di tutto un fondamentale momento di aggregazione e di diffusione della cultura fumettistica nel nostro paese. Che cosa significa per una città come Mantova il Comics & Games?
Luca Baboni: Significa, per un weekend, aprire le porte a un mondo nuovo, esuberante, variopinto. Significa vivere un evento di portata internazionale, che fa della varietà di incontri, ospiti e opportunità il suo cavallo di battaglia.
Mantova Comics & Games è sempre stato un Festival per tutti, una tre giorni di festa e divertimento per collezionisti, lettori, appassionati, famiglie, gamers, cosplayer e quant’altro; e anche, hai ragione, un evento in cui si produce e diffonde cultura, fumettistica e non (o almeno questo è quello che ci piace pensare).
Crediamo che la convention sia una ricchezza per la città dal punto di vista culturale e anche economico, vista la quantità di turisti da tutta Italia che riesce ad attirare. Dall’altra parte, la bellissima città di Mantova è senza dubbio un grande valore aggiunto per il Festival.

C4C: La manifestazione si svolgerà nella comodissima ed attrezzata location del Palabam: in futuro pensate possa essere interessante spostarla all’interno della città, suddividendo magari le aree in più strutture come accade per esempio a Lucca o a Perugia?
Luca Baboni: Organizzare la fiera in città sarebbe senz’altro una bella iniziativa, non priva di difficoltà. Tuttavia, l’area del Palabam è così comoda, bella e ben attrezzata che sarebbe davvero un peccato non poterla sfruttare.

Lee Bermejo (Joker, Lex Luthor: Man of Steel, Hellblazer, Hellboy)

C4C: Ancora una volta a Mantova troveremo ospiti di primo piano: gli artisti saranno a disposizione per sketch e dediche?
Luca Baboni: Certo che sì! Anche quest’anno abbiamo l’onore di schierare grandi ospiti italiani e internazionali. Avremo il creatore di Dragonero Luca Enoch – autore dello splendido manifesto della fiera -, il disegnatore di Spider-Man Giuseppe Camuncoli, il fenomenale Lee Bermejo, il co-creatore e disegnatore di Orfani Emiliano Mammucari, l’illustratore Paolo Barbieri e alcune delle nuove, dotatissime firme italiane capaci di sfondare nel mercato americano come Alessandro Vitti (Lanterne Rosse), Paolo Pantalena(disegnatore Marvel, Aspen e Top Cow) e Mirco Pierfederici (Wolverine).
E poi ancora: due importanti romanzieri della collana Chrysalide di Mondadori, Francesco Falconi (autore di Muses) e Leonardo Patrignani (Multiversum); il celebre attore americano Richard Hatch, che ha interpretato il Capitano Apollo nella prima serie di Battlestar Galactica; i blogger del momento, nomi del calibro di Daniele Doesn’t Matter, Yotobi, Dario Moccia, Farenz, Dr. Manhattan e Nebo che scateneranno il putiferio sul palco del Palabam. Oltre al grande autore della saga di “Librogame” Lupo Solitario, Joe Dever! E non è finita qui. Insomma, anche quest’anno ci sarà da divertirsi.

C4C: Sul sito avete parlato delle maggiori case editrici italiane, menzionando Panini, RW, Bonelli e Star Comics. È possibile sapere se saranno presenti alcune case tra Bao Publishing, BD Edizioni, Coconino e Saldapress?
Luca Baboni: 

Edizioni BD sarà presente. I prodotti degli altri editori che citi saranno comunque acquistabili in fiera: avremo i tre distributori italiani di fumetti più importanti – Pan Distribuzione, Alastor e Star Shop – più un centinaio di espositori provenienti da tutta Italia. Una vera invasione di comics: tutte le ultime novità editoriali delle più importanti case editrici – presentate con anticipo rispetto all’uscita in edicola e fumetteria – e tantissimi pezzi pregiati per veri collezionisti.

C4C: Parliamo di cosplay: quale vi aspettate possa essere l’opera che andrà per la maggiore in questa edizione?
Luca Baboni: Domanda difficile, non sono così bravo a prevedere i trend. Di una cosa sono certo: vedere i cosplayer riuniti sarà come al solito un grande spettacolo. Un vero “evento nell’evento”. E per loro abbiamo in serbo un programma ricchissimo di eventi esclusivi organizzati dai ragazzi di BHC.

Uno sguardo al futuro: un nome, uno soltanto, che non è mai venuto a Mantova e vi piacerebbe particolarmente poter avere tra gli ospiti di una delle prossime edizioni? E perché lui/lei?
Luca Baboni: Posso fantasticare? Be’, allora dico Joe Quesada. Oltre a essere uno straordinario talento al tavolo da disegno, come editor-in-chief della Marvel ha saputo riportare l’attenzione sui grandi autori.

In attesa che a Mantova arrivi Joe Quesada, dunque, non ci resta che ringraziare lo staff e in particolare Luca Baboni per la disponibilità, mettere lo zainetto in spalla, riunire gli amici che condividono la nostra stessa passione e precipitarci a Mantova per goderci quella che si appresta ad essere uno degli eventi fumettistici più interessanti di quest’anno!

Da Vitti ad Enoch, da Camuncoli a Mammuccari, passando per Bermejo e gli altri grandi nomi di primo piano citati da Baboni, conditi da quella forte nota romantica che rappresenta da Joe Dever: che ci fate ancora davanti al pc?! Chiamate i vostri amici e ricordategli che tra pochi giorni c’è da andare a Mantova!

Nicholas Venè

Leggo, scrivo, gioco, guardo, commento. Osservo e prendo appunti, provando a fare cose.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.