“Casale Diabolika”: il re del terrore fa festa al castello

CASALE MONFERRATO EVENTO DIABOLIK – Previsto per questo fine settimana (5 e 6 Aprile) al castello di Casale Monferrato “Casale Diabolika“, evento organizzato dall’associazione culturale Creativecomics e dalla casa editrice Astorina, in collaborazione con il Comune di Casale e l’Ist.Sup. Leardi, sotto la supervisione artistica di Daniele Statella.

1909313_10203027099616840_67023429_o

Le sale ospiteranno i lavori delle mostre collegate, che proporranno l’alternarsi di tavole originali del maestro Sergio Zaniboni, a opere degli allievi dei corsi di fumetto di Ass.Creativecomics presso l’Istituto Leardi, oltre a un documentario e all’omaggio di altri grandi autori del fumetto italiano nei confronti del ladro mascherato.

Domenica, a partire dalla mattina, i disegnatori Daniele Statella e Paolo Zaniboni firmeranno cartoline appositamente ideate per l’occasione, realizzate in tiratura limitata e distribuite gratuitamente ai partecipanti all’evento. Sarà inoltre realizzato anche un esclusivo albo a fumetti, rigorosamente targato Diabolik,  con copertina di Daniele Statella, disegni degli allievi dell’Istituto Leardi e storie ambientate proprio a Casale Monferrato.

Oltre a tutto ciò, saranno presenti anche gli intramontabili biscotti Krumiri – anch’essi in edizione limitata – e ovviamente lo stand di fumetti e merchandising, gestito dal Diabolik Club.

Di seguito programma e altre info:

PROGRAMMA DOMENICA 6 aprile 2014
-ore 10,00 Inaugurazione mostra
-ore 11,00 incontro “Il Re del terrore”
-ore 12,00 distribuzione dell’albo a fumetti “Colpo a Casale”

-ore 16,00 incontro con i disegnatori ospiti, disegni dal vivo e firma di stampe e cartoline
-ore 17,00 degustazione biscotti Krumiri diabolici

Sabato 5 e domenica 6 aprile 2014
Castello di Casale Monferrato
Ingresso Libero
Informazioni: info@creativecomics.it

Simone Severi

Nato negli anni in cui il genere manga segnava in modo indelebile la cultura dell’Occidente, mi nutro inizialmente di cartoni animati e all’età di 8 anni circa scopro Dylan Dog e vengo travolto dall’universo di fumetti e videogiochi. Oggi cerco di coltivare ancora con lo stesso spirito queste passioni, lottando contro la noia della vita moderna.

Potrebbero interessarti anche...