[Esclusiva] C4 Chiacchiere con… Barbara Baraldi, autrice di Aurora – The Sleeping Beauty

Barbara e LucioA Torino Comics, grazie a Pavesio Editore e alla disponibilità dell’autrice, ho avuto l’opportunità di parlare con Barbara Baraldi riguardo “Aurora –  The sleeping beauty”, il suo ultimo libro presentato in anteprima proprio a Torino.

Potete trovare la recensione del volume a questo link.

C4 Comic: Ciao Barbara, grazie per averci concesso questa intervista. Iniziamo parlando della storia: è cupa come la copertina?
Barbara:
Lucio è un artista visivo e il suo modo di disegnare è molto particolare e quindi i suoi disegni possono darti quest’impressione, ma la storia non è cupa, anzi: è una storia romantica. Infatti è la storia di una principessa che lotta per salvare ciò che ama, ma viene raccontato anche dell’amore impossibile tra una Fae (fata) della luce e di un Fae oscuro. Quello che io volevo fare con Aurora era capovolgere il meccanismo della bella che viene salvata dal principe senza far niente, trasformandola in una guerriera capace di lottare per ciò che vuole e ama, come dovrebbero fare tutte le donne.

AuroraC4 Comic: Di che cosa parla Aurora?
Barbara: Parla di una principessa che si sveglia dopo secoli in un castello dove tutti sono addormentati e decide di riprendersi quello che le è stato sottratto. Durante il viaggio scoprirà di essere “la guerriera vestita di sangue” annunciata da una profezia e incontrerà diversi personaggi che, come nel Mago di Oz, si uniranno a lei e diventeranno il suo esercito.

C4 Comic: Come si può definire un opera come Aurora che unisce i disegni e il racconto in un modo diverso da un fumetto? Perché hai scelto questa modalità?
Barbara: Aurora è un romanzo illustrato e la sua composizione è ispirata ai libri di favole. Alternando testo e disegni la storia si trasmette in maniera più immediata. Invece di far leggere ai miei lettori delle descrizioni do loro direttamente un’ idea.

C4 Comic: Perché una favola?
Barbara: Sono sempre stata affascinata dalle favole, ne ho lette molte da quelle dei fratelli Grimm a quelle turche. Le favole hanno un fascino oscuro e sono in origine storie horror e fantasy. Prendi Barbablù, ad esempio, lui è il primo serial killer della storia! Un’altra cosa che mi interessa molto delle favole è la loro interpretazione che con il passare del tempo è diventata sempre più romantica.

C4 Comic: A cosa ti ispiri?
Barbara: Il mio immaginario si basa su molte cose: film, manga, libri e serie tv come Games of Thrones o Dexter. Anche i generi mi interessano tutti e passo dal fantasy alla fantascienza senza problemi.

C4 Comic: Quanto è importante, per te, l’elemento romantico nelle tue storie?
Barbara: L’elemento romantico per me è essenziale anche nelle storie più cupe. Credo che mi scorra nelle vene insieme al sangue.

C4 Comic: Conoscevi già Lucio Parrillo?
Barbara: Sì, c’era un rapporto di stima reciproca. Lui leggeva i miei libri e io ammiravo il suo lavoro, così gli ho proposto questo progetto.

C4 Comic: Come è stato collaborare con lui?
Barbara: È stato entusiasmante e molto stimolante. A volte lui disegnava ispirandosi a quello che avevo scritto, a volte succedeva il contrario ed era un suo disegno ad ispirare un nuovo capitolo. A volte gli chiedevo di disegnare una scena specifica o descrivevo una scena perché lui la disegnasse e lui la interpretava secondo la sua creatività trasformandola in qualcosa di altrettanto bello. Il problema è stato scegliere quali di questi disegni dovevano diventare parte del libro perché ci eravamo esaltati troppo e c’era un sacco di materiale e ancora moltissime scene che io volevo vedere disegnate o che volevo scrivere. Comunque sia tutti i suoi disegni sono dipinti a olio e io sono orgogliosa di avere di avere dei capolavori sul mio libro.

C4 Comic: Quali sono i tuoi progetti futuri? Prevedi di collaborare nuovamente con Lucio Parrillo?
Barbara: Sono sempre scaramantica riguardo i progetti futuri e ne parlo sottovoce. Posso soltanto dirti che con Lucio la collaborazione non finisce qui.

C4 Comic: C’è qualcosa che ti sarebbe piaciuto scrivere, ma che per sfortuna non hai scritto tu? C’è qualcosa che ti piacerebbe scrivere in futuro?
Barbara: Ci sono tantissime storie che vorrei raccontare in futuro. Un romanzo che avrei voluto scrivere? Diciamo che i romanzi che mi piacciono me li godo da lettrice.

C4 Comic: Qual è la tua Kriptonite?
Barbara: I problemi, più che nello scrivere, sorgono quando devo presentare in pubblico in miei libri. Ho un bellissimo rapporto con i miei lettori e mi piace incontrarli faccia a faccia, ma, per via della mia timidezza, trovo difficile parlare dei miei libri durante le presentazioni  e le conferenze. Anche se adesso sono molto migliorata.

C4 Comic ringrazia Barbara Baraldi per la gentilezza e la disponibilità dimostrate, approfittando dell’occasione per un enorme in bocca al lupo per i lavori futuri!

Beatrice Spezzacatena

Sono una studentessa di giurisprudenza che ama il giornalismo e i fumetti. Ho iniziato da piccola con Topolino, ho divorato tutte le altre uscite della Disney (Da Monster Allergy a X Mickey) e non mi sono più fermata. La curiosità è un mio brutto vizio.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. 5 maggio 2015

    […] Camuncoli, Paolo Bacilieri, Mirka Andolfo, Simone Bianchi, Alessia Martusciello, Paolo Bisi, Lucio Parrillo, Stefano Vietti, Walter Venturi e molti altri che potete leggere sul sito […]

  2. 3 luglio 2015

    […] da Barbara Baraldi, questo episodio segna l’esordio della scrittrice nella serie regolare. L’autrice, […]

  3. 6 aprile 2017

    […] Garden numero 0 Il dolore è solo l’inizio di Barbara Baraldi Disegni di Rossano Piccioni e Simone Delladio Colori di Andrea Tentori Montalto Copertina di Nicola […]

  4. 16 aprile 2017

    […] Garden #3 Il patto dei fiammiferi di Barbara Baraldi Disegni di Simone Delladio, Rossano Piccioni e Sofia Terzo Copertina di Arturo Lauria Formato: 17 […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.