[Esclusiva] C4 Chiacchiere con… Dario, organizzatore di Albissola Comics 2014

Albissola 2014In occasione di Albissola Comics 2014, qui l’articolo sull’evento, C4 Comic ha contattato l’organizzatore della fiera, Dario, per un breve scambio di battute sulla terza edizione di questa nuova e importante realtà.

C4 Comic: Ciao Dario, una piccola presentazione su di te e sul tuo ruolo ad Albissola Comics.
Dario: Ciao a tutti, sono Dario, classe 1954, un quasi anziano che non ha mai raggiunto la proverbiale saggezza degli uomini maturi, continuo ad ascoltare musica progressive, metal, psichedelic e a leggere fumetti, ma non ancora soddisfatto decide, a 58 anni suonati, di organizzare una cosina così poco impegnativa qual è stata la prima edizione di ALBISSOLA COMICS. Fondatore e Presidente con Stefano Grasso, Vicepresidente, dell’Associazione Culturale Comics & Art motore pulsante e organizzativo dell’evento ormai giunto alla terza edizione.

C4C: Cosa vi ha spinto a creare questo evento in Liguria?
D: La Liguria ha, rapportata al numero di abitanti, la più alta concentrazione di disegnatori di fumetti d’Italia, ciononostante non è mai stata in grado di organizzare un’iniziativa continuativa dedicata espressamente alla Nona Arte. Con Stefano Grasso, l’altro ideatore di ALBISSOLA COMICS, ci siamo chiesti, in un momento di totale, ma benedetta visto i risultati, follia, perché non realizzare un evento diverso dalla solita fiera per colmare questa mancanza, utilizzando il centro storico di Albissola Marina (già cittadella ceramica, del Futurismo e dell’arte contemporanea) costellato da un susseguirsi di gallerie d’arte e laboratori di ceramica proponendo un gigantesco gioco dell’oca nel quale il visitatore dovrà districarsi tra vicoli e piazzette alla ricerca dei suoi autori preferiti. Dal pensiero siamo passati all’azione e in sei mesi è nata ALBISSOLA COMICS.

C4C: Dal sito si vedono che molte istituzioni locali collaborano a questa iniziativa. Il mondo del fumetto è così importante nella nostra regione?
D: No! Affatto. Anzi fino a non molto tempo addietro poco considerato e snobbato dalle varie istituzioni, però in questo panorama non troppo esaltante siamo riusciti a individuare le persone giuste che hanno capito e appoggiato con impegno il nostro progetto. Dobbiamo ringraziare soprattutto il Sindaco e il Vicesindaco di Albissola Marina, due persone di età anagrafica molto diversa ma entrambi di ampie vedute e capaci di cogliere l’attimo, senza il loro sostegno ALBISSOLA COMICS non esisterebbe.

C4C: Come ha risposto il pubblico a questa iniziativa negli anni passati?
D: Bene sin dalla prima edizione, inizialmente un po’ scettici continuavano a chiederci: “Ma veramente ci sono tutti quei disegnatori”. Noi non li abbiamo delusi e intendiamo continuare a non deluderli. Certo non abbiamo affluenze da primato ma non abbiamo perso nessuno per strada e a ogni edizione incrementiamo il numero dei visitatori.

C4C: Risulta difficile stare al passo con grandi fiere nazionali, come per esempio il Lucca Comics e il Romics?
D: Non è nei nostri intenti porci in concorrenza con Lucca Comics o Romics, non abbiamo interesse ai grandi numeri, non potremmo neanche gestirli. Albissola Marina è un piccolo comune, i nostri intenti sono puramente quelli di privilegiare il lato artistico del fumetto, di concentrare il tutto su chi il fumetto lo realizza, quindi disegnatori e sceneggiatori. Un evento per veri appassionati, e per tutti quei lettori giovani e anziani che non vanno a Lucca o a Roma ma che sognano di poter incontrare in un ambiente rilassato gli artefici delle loro letture e chissà, magari riuscire anche a scambiarci due parole.

C4C: Quante sezioni sono dedicate agli autori? Quante agli espositori? E alle case editrici?
D: Gli spazi sono all’80% riservati ai disegnatori suddivisi in una trentina di postazioni, i restanti dedicati ad un piccolo ma interessantissimo mercatino dl fumetto da collezione e due luoghi al chiuso per piccoli editori, club e autoproduzioni.

Claudio Villa, uno degli ospiti di Albissola Comics 2014

C4C: Sono già stati annunciati parecchi autori importanti per Albissola Comics 2014, è facile riuscire a coordinare la presenza di tutte queste persone?
D: Non è stato per nulla facile coordinare gli oltre 60 partecipanti tra disegnatori e sceneggiatori. Ognuno con esigenze personali differenti, dalle problematiche familiari (due – tre giorni fuori casa), alle condizioni di salute, alle difficoltà per gli spostamenti, le lingue per gli stranieri, e chiaramente gli impegni lavorativi da mantenere. ALBISSOLA COMICS è comunque un grosso impegno per i disegnatori, tutti a disposizione dei visitatori per due giorni dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30.

C4C: Sono previsti dei fumetti in edizione speciale o delle stampe numerate per l’evento?
D: Sì, ci sarà il solito catalogo (tiratura 250 copie), un cofanetto contenente 5 cartoline (tiratura 200 copie numerate), due portfoli inediti di Paolo Eleuteri Serpieri, uno in vendita a € 27,00 (tiratura 200 copie) e uno a tiratura limitata numerato e firmato dall’artista a € 90,00. Un fumetto inedito ambientato ad Albissola Marina “Albina e i Misteri d Albissola”, le solite litografie che danno diritto ad uno sketch (Tiratura 40 copie numerate) e gli abituali disegni alla firma tirati in 100 copie. Per l’occasione Poste realizzeranno un timbro postale dedicato ai 40 anni d Lupo Albeto.

C4C: Qualche mese fa è stato indetto un concorso basato sul famoso cantautore genovese De André. Puoi parlarci di come è nata l’idea di mischiare un grande poeta con il mondo dei fumetti?
D: Sì! È la prima edizione del concorso “Un Mare di Matite” per il quale abbiamo pensato di legare il fumetto al territorio ponendo come soggetto le canzoni di un personaggio importante per la Liguria quale è stato De André, considerando che alcune sue canzoni sono dei veri affreschi di vita genovese purtroppo scomparsi con la fine degli anni 70, sicuramente un soggetto non facile per chi quegli anni non li ha vissuti ma che ha comunque riscosso molto interesse, dalla sola facoltà di Architettura dell’Università di Genova sono arrivati i disegni di 100 studenti. Ci faremo perdonare nella prossima edizione il soggetto sarà molto più appetibile ”Oceani Immaginari: da Corto Maltese a Jack Sparrow senza dimenticare Moby Dick”.

C4C: Personalmente faccio parte dell’associazione Dylandogofili, quindi puoi ben immaginare quale sia il mio fumetto preferito. Anche tu sei appassionato di fumetti?
D: Sono da sempre un grande appassionato di fumetti con una particolare predilezione per la BD franco-belga, come per la musica non ho comunque un indirizzo esclusivo, ascolto e leggo ogni genere perché in ognuno trovo prodotti di qualità, una componente fondamentale che non sempre è presente ma quando la si trova illumina.

C4C: Quale fumetto consiglieresti a chiunque voglia cominciare a immergersi nel mondo delle nuvolette?
D: Senza esitazione quello che ha cambiato la mia visione del fumetto “Una Ballata del Mare Salato” di Hugo Pratt.

C4C: La manifestazione, da quest’anno, ha un costo molto contenuto, 7 €, cosa vi ha spinti a introdurre il biglietto d’entrata?
D: Esclusivamente la necessità di pareggiare le spese che, con un così grande numero di ospiti e di mostre, sono molto elevate; soprattutto per una piccola Associazione qual è “Comics & Art”. Abbiamo comunque mantenuto il biglietto a una cifra molto popolare: € 7,00 per un giorno e € 10,00 per i due giorni, un piccolo sacrificio per i visitatori che però ci permetterà nelle edizioni future di ospitare sempre molti autori incrementando gli ospiti stranieri.

C4C: Qual è l’artista che sognate di poter avere ospite in una delle vostre prossime edizioni?
D: Frank Miller

C4C: Ultima domanda: perché la gente dovrebbe venire ad Albissola Comics 2014?
D: La risposta è semplice: la gente deve venire ad Albissola Comics 2014 perché come Sloow Food e Eatali sono buon cibo per il corpo, ALBISSOLA COMICS è buon cibo per la mente,non vi è cibo migliore della creatività, del gioco, dell’arte, anche della Nona Arte per allontanare le venefiche tossine che questa civiltà inquinata ci insinua nella mente. Vi aspettiamo, ovviamente numerosi.

C4 Comic ringrazia Dario per la disponibilità e saluta la terza edizione di Albissola Comics con simpatia e stima per un’iniziativa che contribuisce in modo fondamentale alla diffusione della cultura fumettistica a livello nazionale. Vi ricordiamo che noi di C4 Comic saremo presenti alla manifestazione per raccontarvi dal vivo, ancora una volta, tutto ciò che accadrà nella splendida cittadina ligure.

Per maggiori informazioni vi linkiamo il sito ufficiale Albissola Comics 2014

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.