Ogni piccolo pezzo: intervista con il vincitore dello sketch di Stefano Simeone

Il disegno realizzato da Stefano Simeone vinto da Andrea (Clicca sull’immagine per vederla nelle dimensioni originali)

BAO PUBLISHING VINCI DISEGNO – Come molti di voi ormai sapranno, C4 Comic ha lanciato una serie di concorsi completamente gratuiti che permettono al fortunato vincitore di portarsi a casa uno sketch originale eseguito da artisti italiani e non.

L’ottavo disegno messo in palio è stato quello di Stefano Simeone, autore per Bao Publishing di Ogni Piccolo Pezzo,che abbiamo incontrato il 9 marzo 2014 a Sarzana (SP).
Qui potete trovare l’intervista.

Partecipare ai nostri concorsi è semplice: basta fare un like sulla nostra pagina Facebook o condividere il contenuto in questione sui social network tramite Rafflecopter, il cui box è inserito alla fine dell’articolo che promuove ogni iniziativa. A questo punto vi basterà attendere la fine dell’evento e… Scoprire se avete vinto!

L’ottavo disegno va ad Andrea di Roma, che abbiamo raggiunto tramite e-mail per una breve intervista riguardo la vittoria.

C4 Comic: Ciao Lorenzo, lo sketch che ci ha gentilmente dedicato Stefano Simeone è tuo. Come sei venuto a conoscenza del concorso?
Andrea: Ho scoperto l’esistenza di questo concorso per caso, guardando la bacheca Facebook di un amico.

C4 Comic: Hai letto “Ogni Piccolo Pezzo”?
Andrea: Dopo aver letto “Semplice” ho letto “Ogni Piccolo Pezzo” e oltre al disegno e all’armonia delle tavole trovo che sia un bellissimo modo di vedere le cose. Si dice che il tempo è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi. Distinguendosi in passato, presente e futuro. Bhè penso che in Ogni Piccolo Pezzo Stefano Simeone sia riuscito a creare un’altra dimensione, che va oltre la convenzione del tempo, in cui esistono, si presente sia passato sia futuro, ma uniti insieme in una realtà in cui tutti sono un unico e imprescindibile pezzo di un dipinto senza tempo.

C4 Comic: Cosa ne pensi dei fumetti di Bao Publishing?
Andrea: Ho conosciuto e apprezzato “Bao Publishing” qualche anno fa, trovandomi a leggere “Post Coitum” di Makkox e da allora non sono riuscito a smettere di seguire le pubblicazioni. Penso che Bao sia una un’ottima casa editrice, fatta di gente sveglia e innovativa che in soli quattro anni è riuscita a ritagliarsi un bellissimo spazio nell’editoria per fumetti italiana. Pubblica fumetti di nicchia e non solo.

C4 Comic: Ti è piaciuto il nostro concorso?
Andrea: Sì, il concorso mi è piaciuto. Specialmente per la semplicità nella partecipazione e ovviamente perché adesso ho un illustrazione originale di Stefano Simeone.

C4 Comic: Parteciperai anche ai prossimi?
Andrea: Sicuramente con piacere.

C4 Comic: Da quanto tempo leggi fumetti?
Andrea: Bhè leggo fumetti da quand’ero piccolino. Sono cresciuto passando dai “Topolino” e “Lupo Alberto” ai “Dylan Dog” rubati a mio fratello continuando poi a leggere un po’ di tutto quello che riuscivo a trovare. Sono cresciuto cosi con una continua voglia di disegnare e un giorno far anche io di parte di quel mondo dei fumetti che tanto amo.

C4 Comic: Hai una fumetteria di fiducia?
Andrea: In questo momento vivo a Roma e non ho una fumetteria preferita, di solito mi piace girare, ma ce n’é una in particolare dove vado spesso. Si chiama “L’Aventure” ed è una fumetteria francese.

C4 Comic: Qual è il tuo fumetto preferito?
Andrea: Allora, il mio fumetto preferito… Bella domandona. Diciamo che il mio fumetto preferito nel presente è “Asterios Polyp” di David Mazzucchelli. Se dovessi sceglierne uno dal mio passato sicuramente “Lupo Alberto” e tutto Silver.

C4 Comic: E il tuo autore?
Andrea: Anche qui, almeno per me, è proprio difficile sceglierne uno. Quindi ti dirò due dei miei autori preferiti, che sono: Moebius che mi ha sempre lasciato senza fiato per gli scenari che la sua immaginazione ha creato e Jamie Hewlett che ancora adesso dopo anni continua a ispirarmi con quella sintesi di tratto che ha reso “Tank Girl” un’icona.

C4 Comic: Cosa ti piacerebbe trovare su C4 Comic in futuro?
Andrea: Penso che C4 Comic sia già completo e interessante in questo modo. L’unica cosa che mi viene in mente è che magari potreste aggiungere una sezione per i bandi e i concorsi del fumetto italiano. Grazie per il concorso e grazie anche per questa intervista; è stato un piacere.

Ecco Andrea con il disegno vinto su C4 Comic
foto 3

State sintonizzati per non perdevi tutte le iniziative ed esclusive di  C4 Comic!

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...