Zannablù per Guglielmo: quando il fumetto fa beneficenza

ZannablùDENTIBLÙ TAVOLE ORIGINALI ASTA – I Dentiblù, Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri, hanno lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere Guglielmo, un bambino di appena 4 anni affetto da una grave e rara forma di cancro celebrale.

La famiglia del piccolo si trova in una situazione di difficoltà dato che anche un centro di eccellenza come l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze ha dovuto gettare la spugna di fronte a una sfida così difficile. Ma la speranza non è finita. Un luminare americano ha prospettato un intervento chirurgico che darebbe delle buone speranze al piccolo Guglielmo. Il problema è il costo del delicato intervento: un milione di dollari.

Zannablù prima edizioneLa solidarietà per due persone disposte a tutto pur di vedere il proprio figlio crescere come un bambino normale ha spinto i Dentiblù a sensibilizzare i proprio lettori mettendo all’asta tavole originali e prime edizioni introvabili di Zannablù. Questi autentici cimeli andranno al miglior offerente e tutto il ricavato sarà devoluto alla famiglia di Guglielmo.

Le modalità di partecipazioni sono semplicissime:

Trono di SpiediSe vedete qualcosa che vi piace, partecipate all’asta online e fate la vostra offerta cliccando su “Bid now” (se non siete registrati al nostro sito, fatelo cliccando qui). Nel caso di problemi tecnici o difficoltà, contattateci tramite il form o la nostra pagina di Facebook. Periodicamente renderemo nota degli incassi e dei relativi versamenti e rinnoveremo gli oggetti all’asta su questa pagina fintantoché vi sarà la possibilità di contribuire al progetto “Una Speranza per Guglielmo”.

Per piazzare le vostre offerte dovete andare al seguente indirizzo: Dentiblù

Per contribuire con un’offerta senza partecipare all’asta potete consultare questa pagina: Una Speranza per Guglielmo

Un piccolo sforzo per una grande e nobile causa.

FORZA GUGLIELMO

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.