Three 4 Comic: Zerocalcare

S01E08 – Sarà che in questi giorni c’è la Bao Boutique (dove Zerocalcare sarà ospite proprio domani, Mercoledì 28), sarà che la settimana scorsa ha dichiarato a modo suo che dovrà rallentare i ritmi sul blog. Insomma, que serà serà (che vuol dire un’altra cosa, ma ci stava bene). Sta di fatto che non potevamo portare avanti questa rubrica, che mette in vetrina i lavori di tre fumettisti a noi cari, senza parlare di uno che proprio disegnando sulla rete ha scritto una pagina indelebile del fumetto italiano.

Zerocacare by Laporini

Zerocalcare by Laporini

Perché di questo si tratta: a partire da un semplice blog, raccontando storie con i suoi “disegnetti”, Michele Rech, in arte Zerocalcare (Calca’, scusa ma ‘sta cosa suona proprio male), ha fatto appassionare centinaia di migliaia di lettori. Infatti, se su Facebook la sua pagina ufficiale dice 81.000 like, non ci sono dubbi che,  tra chi lo segue assiduamente rimanendo sveglio la notte per aspettare la pubblicazione del lunedì, chi ha sorriso anche soltanto per una delle sue storie e chi, come il sottoscritto, trova ogni suo lavoro unico e inimitabile, il numero di persone che sono rimaste stregate da almeno una delle storie raccontate da Michele va ben oltre le 5 cifre.

Zerocacare by Sergiampietri

Zerocalcare by Sergiampietri

Ok, sarete probabilmente giunti alla conclusione che questo articolo forse non avrei dovuto scriverlo io, dal momento che sto a Zerocalcare come un qualsiasi fan di Game of Thrones sta a Tyrion Lannister, ma tant’è. Quindi… Sì, ora vi sorbirete i miei elogi dichiaratamente di parte (!).

Però dai, seriamente.

A chi non è mai capitato di sciogliersi di fronte al nostalgico “oddio, è capitato anche a me” leggendo una storia di questo artista il cui nome viene spesso abbreviato in Zero, richiamando inevitabilmente alla mente il buon Alan Rickman nell’angosciante trasposizione cinematografica che ha deturpato la saga Harry Potter?

Chi non ha mai trovato espresso, in una vignetta, un intero concetto che non era mai riuscito a esprimere meglio pur utilizzando più giri di parole di Saul Goodman?

Chi non ha, almeno una volta, riso divertito davanti alle sue vignette come pensava che soltanto Scrubs riuscisse a far ridere?

Zerocacare by Vanni

Zerocalcare by Vanni

Chi non si è fermato a riflettere, anche soltanto per una volta, di fronte al messaggio emerso alla fine di una storia che, tra una risata e l’altra, ha finito per rispecchiare una situazione di vita vissuta?

No, tranquilli, non continuo. Tanto sarebbe impossibile e presuntuoso riuscire a descrivere tutto ciò che è Zerocalcare. Preferisco limitarmi ad un enorme grazie.

Nicolò Laporini nasce a Pontremoli nel 1992. Diplomatosi come ragioniere programmatore, sceglie di non intraprendere una vita di scartoffie e fatture ma di provare a seguire le sue più grandi passioni: il disegno e l'amore per il fumetto. Si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics Di Reggio Emilia e al secondo anno di fumetto inizia a seguire anche il corso di colorazione digitale. Ha colorato il 7° numero della fanzine del Fan Club Ufficiale di Dylan Dog e il 2° numero di Black Block, autoproduzione Damage Comix. Attualmente frequenta il terzo e ultimo anno del corso di fumetto.
Stefano Sergiampietri disegna da quando ha memoria, frequenta poi la Scuola Internazionale di Comics di Firenze nei corsi di  fumetto e illustrazione. La gente dice che sorride poco e che è alla ricerca continua di uno stile personale tra pittura, inchiostrazione e graffiti.
Jacopo Vanni, classe 1990, si diploma al liceo artistico di La Spezia nel 2009 e frequenta l Accademia di Belle Arti di Carrara all'indirizzo di arti multimediali. Nel 2012 muove i primi passi nel mondo dei comics grazie a un corso di fumetto gestito da Michele Bertilorenzi. A marzo dell'anno seguente entra a far parte del gruppo Damage Comix con il quale realizza il suo primo albo “The Day Of The PowerMarshall” esordendo a Lucca Comics 2013.

Nicholas Venè

Leggo, scrivo, gioco, guardo, commento. Osservo e prendo appunti, provando a fare cose.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 29 maggio 2014

    […] (click) è in arrivo, e tensione e bramosia si respirano nell’aria. La folla piano piano si ammassa, e […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.