Three 4 Comic: l’Editoria Indipendente

Indie

Indie by StenTwo

Indie by StenTwo

S01E12 – Tutti i grandi autori di fumetti hanno dovuto “fare la gavetta” e spesso si sono visti costretti ad autoprodursi. Molti artisti hanno iniziato quasi per gioco e si sono ritrovati ad avere un “lavoro vero“. L’editoria indipendente raggruppa quelle pubblicazioni, spesso a basso budget, volte a promuovere artisti emergenti o progetti che una “major” non si sente di pubblicare.

Indie by Lapo

Indie by Lapo

La maggior parte dei disegnatori affermati ricorderà sicuramente le prime trasferte con un banchetto e poco più alle fiere del fumetto, le lunghe code per poter mostrare il proprio portfolio ai “grandi editori” e le prime pubblicazioni. Queste prime opere, spesso sotto forma di fanzine, vengono stampate con un budget messo a disposizione dagli stessi autori. In America, e nell’ultimo periodo anche in Italia, sta prendendo campo il crowdfunding, grazie a siti come Indiegogo, che permette agli artisti emergenti con un’idea di farsi finanziare dai fan.

Indie by Vanni

Indie by Vanni

Quest’anno, a conferma dell’importanza dell’editoria indie, è nata a Macerata la prima fiera dell’illustrazione, grafica ed editoria indipendente, Ratatà Festival. Dall’11 al 13 aprile si sono svolti tre giorni ricchi di eventi, laboratori, mostre, installazioni, presentazioni e concerti accomunati dall’autoproduzione. Le case editrici indipendenti che hanno partecipato, frutto di una cooperazione sociale tra diverse realtà e soggettività, hanno l’obiettivo di riportare la cultura e la socialità nella vita di tutti i giorni. Un’iniziativa culturale dal basso, che vuole promuovere “l’altra cultura” , fuori dalle ricche etichette e dai nomi celebri, ricca di valore e contenuti e lontana da meccanismi di mercificazione.

Nicolò Laporini nasce a Pontremoli nel 1992. Diplomatosi come ragioniere programmatore, sceglie di non intraprendere una vita di scartoffie e fatture ma di provare a seguire le sue più grandi passioni: il disegno e l'amore per il fumetto. Si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics Di Reggio Emilia e al secondo anno di fumetto inizia a seguire anche il corso di colorazione digitale. Ha colorato il 7° numero della fanzine del Fan Club Ufficiale di Dylan Dog e il 2° numero di Black Block, autoproduzione Damage Comix. Attualmente frequenta il terzo e ultimo anno del corso di fumetto.
Stefano Sergiampietri disegna da quando ha memoria, frequenta poi la Scuola Internazionale di Comics di Firenze nei corsi di  fumetto e illustrazione. La gente dice che sorride poco e che è alla ricerca continua di uno stile personale tra pittura, inchiostrazione e graffiti.
Jacopo Vanni, classe 1990, si diploma al liceo artistico di La Spezia nel 2009 e frequenta l Accademia di Belle Arti di Carrara all'indirizzo di arti multimediali. Nel 2012 muove i primi passi nel mondo dei comics grazie a un corso di fumetto gestito da Michele Bertilorenzi. A marzo dell'anno seguente entra a far parte del gruppo Damage Comix con il quale realizza il suo primo albo “The Day Of The PowerMarshall” esordendo a Lucca Comics 2013.

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.