Batman v Superman: nuovi dettagli su Wonder Woman, Batman e Lex Luthor

batman supermanSUPERMAN FUMETTI COMICS – Nuovi succosi dettagli per Batman v Superman: Dawn of Justice, il cinecomic previsto per il 2016 che dovrebbe fare da apripista al cinema per l’Universo DC: attenzione, però, ci potrebbero essere degli spoiler sul film, quindi procedete con la lettura a vostro rischio e pericolo!

Sono stati rivelati importanti novità per quanto riguarda il costume di Wonder Woman: la fonte descrive il costume come “badass” (letteralmente “cazzuto”) e “battle ready” (ovvero “ottimo per i combattimenti”). Dovrebbe essere ripreso direttamente dalle ultime versioni apparse sugli albi New 52: gonna di pelle blu, polsini argentati che le arrivano ai gomiti, una tiara dorata con un simbolo di qualche tipo al centro (probabilmente la stella rossa) ed una variante del classico top rosso (sul quale non sono state rilasciate ulteriori info). Lo stile dovrebbe essere proprio quello della principessa amazzone guerriera; a favore di questa definizione c’è anche l’ampio arsenale di armi in suo possesso: non più solo il classico lazo (che sarà presente), ma anche una spada, una lancia ed uno scudo, che terrà dietro la schiena nei momenti di tranquillità, un po’ come Capitan America. Il personaggio sarà introdotto inizialmente come Diana, ancora prima che come Wonder Woman, e l’eroina avrà un ruolo di primo piano, partecipando perfino alla battaglia finale insieme a Superman e Batman.

Quest’ultimo viene descritto come un veterano nel combattimento del crimine, che non si farà scrupoli per arrivare al suo scopo. Superman, invece, vorrà rimanere sempre nel solco della legge: questa diversità porterà i due a scontrarsi in qualche modo. Sarà presente un “Wayne Manor”, ma pare che Bruce vivrà in un cottage vicino ad un lago: non mancherà, comunque, la classica “Batcave” al di sotto, con tutta la tecnologia associata.

Lex Luthor, che dovrebbe avere dei capelli rossi piuttosto lunghi almeno all’inizio del film, si sentirà spodestato dal proprio piedistallo di superiorità alla comparsa di Superman, il quale appare all’umanità come un Dio: da qui scaturisce il sentimento d’odio nei confronti dell’Uomo d’Acciaio. Cercherà di convincere l’opinione pubblica che Superman potrebbe essere una minaccia: qualcuno gli crederà e, quindi, non tutti lo vedranno come un eroe.

Fonte: joblo.com

Nicola Manocchio

Da sempre grande appassionato della carta stampata, libri o fumetti che siano. Da piccolo consumava più Topolino e romanzi fantasy che pane, da grande allarga gli orizzonti alle più svariate tipologie. Tra una lettura e l'altra occupa il tempo giocando alla cara "Play" e guardando serie tv. Pubblica video su youtube con lo pseudonimo di DrNicman. Studente freelancer per quel che resta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.