[Lucca Comics & Games 2014] BAO Publishing: Aspettando Fumio Obata

FumioObata4SI DÀ IL CASO CHE LUCCA COMICS 2014 – Sono molti gli autori che stiamo “Aspettando…” al prossimo Lucca Comics & Games, e quello che presentiamo oggi promette di sorprenderci: almeno secondo la pagina facebook del suo editore italiano, che il 1 agosto spiffera:

Finiamo la settimana in bellezza? Fumio Obata presenterà il suo “Si dà il caso che” agli stand di BAO Publishing del Treviso Comic Book Festival (#TCBF) e di Lucca Comics & Games 2014. Vi ricordate quando l’anno scorso avete scoperto “Il Nao di Brown” quasi per caso? Credeteci, il libro di Fumio vi farà lo stesso effetto.

10419589_10152597798943724_6604293457030349525_n

Andiamo per ordine: Fumio Obata è un autore di fumetti il cui lavoro e ispirazione artistica arriva direttamente dalle differenze culturali e dalle questioni sociali che lo circondano. Giapponese, cresciuto nella cultura manga e anime anni ’70/’80. Studia e si specializza nel Regno Unito. Oltre al lavoro nell’illustrazione si cimenta nell’animazione, collaborando con Channel4 e seguendo la reunion dei Duran Duran, dei quali cura il video di Careless Memory. Nel 2006 si unisce a Redkite Animations di Edimburgo, e solo dal 2008, con l’avvicinamento al fumetto francese, sceglie di rendere la nona arte il suo principale sbocco creativo.

Just So Happens, Fumio Obata

In Italia lo vediamo per le prime volte sulle pagine della rivista Internazionale, che con la sua rubrica “Graphic Journalism” ha saputo presentarci validissimi fumettisti da tutto il mondo. Per chi si fosse perso questa bella iniziativa l’idea di base è quella di ricevere una cartolina disegnata. Obata presentando alcune foto del suo intervento spiega

This is a series of comic journalism for the Italian magazine Internazionale. The concept is like receiving a postcard from different places around the world. I am pleased that they asked me to do one as the previous artists who participated it are quite well-known folks. The story is a spin off version of my Japan’s earthquake-March 2011 tale, which is the new project I am working on. Internazionale asked me to do two more pages following this as I have just made my trip back to Japan and worked as a volunteer around Fukushima area. I am going to make a long story out of it. There is so much to tell…

feature-main

Tornando al motivo per cui lo aspettiamo: il volume Si dà il caso che che proprio come Il Nao di Brown cerca, in maniera toccante, di avvicinare l’Oriente con l’Occidente.

192 pagine - 19x26cm - colore, cartonato - 19 euro

192 pagine – 19x26cm – colore, cartonato – 19 euro

Si tratta di una storia di riscoperta delle proprie radice, in particolare quelle di Yumiko, una giovane ragazza giapponese che vive da anni a Londra. Il ritorno a casa per il funerale del padre le farà ritrovare una parte di sé che aveva dimenticato e che non potrà più ignorare. Una storia di crescita e di introspezione personale.
Un assaggio? Lo prendiamo direttamente dalla Gazzetta di Cliff.

La vita ha una durata limitata, e noi cambiamo in continuazione, insieme ai nostri sogni e alle nostre ambizioni. Quello che conta è trovare qualcosa che non cambia mai dentro di noi.

E se non ne avete abbastanza, questo è il sito dell’autore: http://www.fumioobata.co.uk/

Da gustare… 

Martina Moretti

Nata a Carrara, una città a metà tra i monti e il mare, coltiva la passione della lettura, fumetti e non, da quando era ancora un virgulto di ragazza. A fine novembre 2013 si infervora per l’idea dell’amico Nicholas Venè e si lascia trascinare dentro lo staff di C4Comic. In fondo, però, l'unica cosa importante da dire è: Cyclops was right! (cit.)

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. 24 agosto 2014

    […] al prossimo Lucca Comics and Games al fianco di BAO Publishing (Paul Pope, Cameron Stewart, Fumio Obata), iniziamo quindi a toglierci qualche sfizio con quelli italiani. Oltre a Roberto Recchioni e Vanna […]

  2. 30 agosto 2014

    […] Publishing promette scintille sia per quanto riguarda gli stranieri (Paul Pope, Cameron Stewart, Fumio Obata), sia per gli italiani (Zerocalcare, Roberto Recchioni, Vanna Vinci, Antonio Sualzo). La […]

  3. 23 settembre 2014

    […] caso che” (l’autore nippo-britannico presenzierà al TCBF e a Lucca Comics & Games. Qui per saperne di più.) e Luke Pearson con la sua “Hilda e la parata dei pennuti” (terzo […]

  4. 29 settembre 2014

    […] ne fa ultimamente un gran parlare (gli abbiamo anche dedicato un approfondimento che potete leggere qui). Si dice che il suo “Si dà il caso che” sia l’erede del “Nao di […]

  5. 29 settembre 2015

    […] questi sono i nomi, sedetevi mentre leggete perché sono da capogiro! Paul Pope, Cameron Stewart, Fumio Obata, Brian K. Vaughan e Fiona Staples, Zerocalcare, Roberto Recchioni, Vanna Vinci, Antonio Sualzo, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.