Roberto Recchioni sulla polemica del “caso Manara”: una voce intelligente in mezzo a tanti fraintendimenti

RROBE SPIDER WOMAN – La polemica sta facendo il giro del web: Manara, su richiesta della Marvel, ha disegnato una cover variant per la nuova serie di Spider-Woman.  Alcuni siti americani hanno semplicemente detto la loro opinione sul perché questa cover non sia appropriata rispetto a quella che sembra essere la nuova linea editoriale intrapresa dalla Marvel. Niente di più e niente di meno. Invece no, in Italia è venuto giù il finimondo. Sull’onda dell’entusiasmo e, a detta di chi scrive dell’idiozia, i principali media italiani sono andati dietro a ruota alle condivisioni della notizia sui social, dando luogo ad un misunderstanding ridicolo. Roberto Recchioni ha scritto un bel pezzo sull’episodio sul suo blog: Dalla Parte di Asso.

L’analisi di Recchioni centra il punto fondamentale della questione, ovvero che non è l’episodio di Manara e della cover il problema, bensì il continuo dilagare di persone che sparano sentenze senza avere alcuna cognizione di causa di ciò di cui si sta parlando. Si abbraccia immediatamente la tesi del complotto piuttosto che guardare semplicemente ai fatti. Manca la voglia di informarsi, di leggere e di capire. Si salta completamente questo passaggio e si passa direttamente al giudizio, al volersi indignare per una causa che domani sarà già dimenticata.

Se volete farvi un’idea di quello di cui stiamo parlando, vi invito a leggere il post del RRobe sul suo Blog.

Fonte: Dalla Parte di Asso

Marcello Bertonazzi

Newser e recensore milanese. Ha passato due terzi della sua esistenza a drogarsi di fumetti, libri e a collezionare dischi. Entra ed esce in continuazione dal tunnel delle serie tv. Pare purtroppo non ci sia più niente da fare. Felicemente irrecuperabile.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 15 gennaio 2015

    […] del disegnatore italiano Milo Manara, che tanto scalpore ha destato negli Stati Uniti. La discussione intorno alla copertina di Manara è stata tale, che la Marvel decise di coprire il lato […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.