[Lucca Comics & Games 2014] Bao Publishing: aspettando Brian K. Vaughan e Fiona Staples

SAGA - N1 COVER

SCI-FI E OLTRE – Prendete un ragazzino che si annoia durante le lezioni di matematica. Sono gli anni ottanta e nei cinema passano titoli come Star Wars, Flash Gordon, Blade Runner, ma la lista di film incredibili è infinita. Nelle edicole i supereroi impazzano, dai classici ai grandi ritorni come Silver Surfer, che in quegli anni vedeva la sua epoca d’oro. Lasciate che questo ragazzino cominci a fantasticare su un mondo del futuro, che da questa mente fertile nasca un universo intero e che un giorno questo universo sia illustrato da una disegnatrice talentuosa. Ecco, se dovessimo fare una descrizione di SAGA e dei suoi autore Brian K. Vaughan e Fiona Staples, questa calzerebbe a pennello.

BAO_PUBLISHING_head_rgb.jpgQuello che non trovereste in queste poche righe è il successo strepitoso che SAGA ha riscosso in Usa dal giorno della sua uscita nel marzo 2012, e di come Bao Publishing ci abbia investito da subito, portandola nelle fumetterie italiane quasi in contemporanea con le uscite oltreoceano (il primo numero targato Bao porta data novembre 2012). Di certo non si è trattato di una scommessa per la casa editrice milanese: se pur non avessero mai lavorato insieme prima, gli autori avevano già fatto parlare di se, molto e sempre con toni entusiastici, tutto il mondo del fumetto. Niente azzardi dunque, ma anche se la pubblicazione fosse il risultato del lancio di una monetina, si tratta comunque di una scommessa stravinta.

SAGA Brian K VaughanLA STORIA DI LUI…

Chi vedremo quindi a Lucca quest’anno? La risposta è semplice, solo che rischia di prendere un po’ di tempo, visto che Brian K. Vaughan, già nel 1996 realizzava per la Marvel, tavole per le testate più importanti, quali X-Men, Spider-man e Capitan America, senza farsi mancare negli anni successivi, Batman e Green Lantern per la concorrente storica DC Comics. Dal 2002 in avanti cominciava poi la sua avventura da autore e le serie dedicate a personaggi originali: Ex Machina, il primo fumetto serializzato, ottiene subito il riconoscimento di pubblico e critica vincendo nel 2005 il premio Eisner per la miglior Nuova Serie. La consacrazione avviene sempre all’Eisner Awards dove Y: The Last Man, si aggiudica il premio per la Miglior Serie in Corso nel 2008. Ma non finisce qui, tanto per non farsi mancare un po’ di notorietà televisiva,Vaughan si cimenta come scrittore, story editor e produttore per la ABC per Lost, un telefilm che chiunque abbia più di 7 anni ed abbia accesso ad un televisore conosce, contribuendo con la scrittura di ben 12 episodi al successo planetario della serie. Poi è arrivato SAGA.

SAGA - Fiona StaplesE QUELLA DI LEI..

Per Fiona Staples invece le pubblicazioni notevoli portano una data relativamente più recente, ma a partire dal 2005 la vediamo impegnata nelle illustrazioni di numerose serie come Mystery Society insieme con Steve Niles, Done to Death, Secret History of the Authority: Hawksmoor, Jonah Hex, e  Northlanders.  A partire dal 2009 ha lavorato sulla serie horror North 40 edita dalla DC Comics, per la quale è stata nominata per un Eisner Award, e grazie alla quale ha vinto nel 2011 lo Shuster Award nella categoria Outstanding Cover Artist. Poi nel 2012 l’incontro fatale con Vaughan, la nascita di SAGA. Il resto è sotto gli occhi di tutti.

MONTECCHI E CAPULETI NELLO SPAZIO

Eppure la storia è sempre la stessa, da secoli: Marko e Alana si amano, ma i loro popoli sono in guerra. Dal loro amore nasce una bambina, Hazel, ma per la loro gente questo amore significa tradimento, e per i traditori c’è la morte. Comicia così l’epopea di SAGA , una storia che in patria è giunta al numero #22, mentre da noi è disponibile, a cura di Bao Publishing, il Volume #3 in formato paperback, che raccoglie le uscite dalla #13 alla #18 della serie originale. Se avete perso le prime uscite però, non disperate : i volumi #1 e #2 sono stati recentissimamente ristampati e sono di nuovo disponibili per l’acquisto, direttamente sul sito.

SAGA Brian K Vaughan e Fiona Staples

Noi di C4C vi facciamo 2 regali: il primo è il video dove Brian e Fiona confermano la loro presenza a Lucca, ed il secondo è una bella gallery che include la copertina inedita del numero #24 direttamente dal sito di Fiona Staples, sperando che tutto questo vi invogli a fare un acquisto del quale di sicuro non vi pentireste. Cè anche un terzo regalo, ma per quello dovete ringraziare Bao Publishing che è riuscita a portare a Lucca Comics & Games 2014, questi incredibili artisti e la loro opera. Ottobre si avvicina….

Ecco il Video…

…E la Gallery. Buona Visione.

Testi : C4Comic – contenuto originale ;  Video : Bao Publishing

Andrea Cattani

Figlio degli anni '80 (insomma...metà anni 70...), attendo l'arrivo di Daltaniuos per finalmente fuggire da questo pianeta, a mio parere, dominato da mostri. Ecco

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 19 dicembre 2014

    […] una lunga intervista a The Verge, lo scrittore di fumetti e sceneggiatore Brian K. Vaughan ha dichiarato che troverebbe molto più emozionante un adattamento della sua space-opera Saga in […]

  2. 19 dicembre 2014

    […] l’arrivo delle prime copie del quarto volume di Saga, l’epopea spaziale sceneggiata da Brian K. Vaughan per i disegni di Fiona […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.