La cultura italiana è in lutto: il Prof. Borzacchini ha riposto la penna per sempre

ETTORE BORZACCHINIQuesta news è un po’ diversa da quelle che siete abituati a leggere, perché non parliamo di fumetti o di film, o di nuove uscite, o di tutte quelle cose che ci piacciono. Stavolta parliamo di un artista e grande interprete della satira italiana, dal nome notissimo eppure sconosciuto ai più, che ieri ci ha lasciato. Quest’uomo rispondeva al nome di Giorgio Marchetti, e dicono che di professione facesse l’architetto, in realtà la stragrande maggioranza delle persone lo ha conosciuto come Esimio Prof. Ettore Borzacchini, che di professione faceva tante cose… 

GIORGIO MARCHETTIConsiderato che C4C è un sito di fumetti, non potevamo mancare di salutare un autore che è stato una firma prestigiosa del Vernacoliere e che con la sua satira pungente ha scritto e descritto la vita e le parole della provincia toscana, lui che era lucchese di nascita ma livornese di origine e, profondamente, nell’animo. Come di solito succede per i grandi uomini, oggi piangono un po’ tutti, i colleghi architetti, i grandi filologi e letterati, e tutti quegli uomini e donne comuni che lo leggevano per caso negli editoriali che all’età di settantun’anni ancora scriveva regolarmente.

borzacchini cover 21Non vogliamo parlare dei suoi quattro tomi quattro de “Il Borzacchini Universale” che sono andati a far parte del repertorio dei testi lessicografici di riferimento dell’Accademia della Crusca, ne della quantità infinita di libri, articoli, scarabocchi, poesie, dipinti, che questo omone alto dalla barba folta e dalla dialettica fulminante ha prodotto in tanti anni. Per chi l’ha conosciuto in vita è una grande perdita, per chi non l’ha conosciuto è forse l’occasione di trovare qualcosa da sbirciare per farsi quattro risate, condite da quella verità amarognola che si affaccia in ogni suo scritto. Per questo motivo abbiamo deciso di lasciare le fredde didascalie ai giornali. Noi preferiamo darvi un assaggio di quello che Ettore Borzacchini era e rimarrà, attraverso le “interpretazioni grafiche” offerte dal suo grande amico Federico Maria Sardelli (si sa che fra genii l’intesa nasce spontanea) , in maniera da imparare un poco di toscano, facendosi quattro risate. Buona visione a voi e Buon Vento al Borzacchini.

Fonte : Cronaca Nazionale    Testo : Contenuto originale C4Comic

Gallery

Andrea Cattani

Figlio degli anni '80 (insomma...metà anni 70...), attendo l'arrivo di Daltaniuos per finalmente fuggire da questo pianeta, a mio parere, dominato da mostri. Ecco

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.