Joan Cornellà: in uscita Mox Nox per Eris Edizioni

Mox Nox_cover

UMORISMO DELL’ASSURDO – Il mondo del fumetto in Italia ha, ancora per poco, una grossa mancanza: le opere di Joan Cornellà, che tanto hanno fatto impazzire il web, non erano mai state stampate nel nostro Paese. A porre rimedio a questa situazione ci pensa Eris Edizioni che pubblicherà, a ottobreMox Nox, terzo libro dell’autore spagnolo.

L’opera ha già avuto un grande successo in Spagna e Francia, dove ha raggiunto la quarta ristampa in poco meno di un anno dalla pubblicazione, e si appresta a ripetersi anche negli Stati Uniti, dove l’uscita è prevista per il 2015.

FitnessCornellà si è reso celebre per il suo stile, fatto di vignette senza testo, che cercano di scioccare il lettore attraverso una comicità pregna di situazioni assurde. Le immagini sfondano le barriere del politically correct e del tabù, ma non si accaniscono mai contro un obiettivo preciso: lo scopo finale è sempre lasciare il lettore spiazzato, al punto da far nascere la necessità di tornare indietro e andare a cercare più accuratamente il senso profondo nascosto nei disegni. A contribuire a questa necessità è proprio l’assenza di parole: le immagini scivolano via veloci, generando un meccanismo di lettura universale e quasi ipnotico, che non ammette pause.

GangstagrandmaIl milione di fan sulla pagina Facebook dell’autore può essere sicuramente spiegato dal suo stile; ma la sua fama non si ferma al web e alla carta stampata:  per l’impostazione a vignette e per il taglio delle storie, le tavole di Joan Cornellà possono anche essere osservate e considerate come delle opere di arte pittorica dei giorni nostri. Non a caso il mondo dell’arte gli ha dedicato molte attenzioni.

L’edizione di 52 pagine di Mox Nox è cartonata (17x24cm) con una plastificazione opaca che esalta l’ipnotico “rosa shock” dell’illustrazione di copertina. Per gli interni, tutti a colori, è stata scelta invece una carta con grammatura di 140 grammi.

Il libro sarà presentato in anteprima nazionale a fine settembre in occasione della presenza di Joan Cornellà e della mostra a lui dedicata al Treviso Comic Book Festival.

PicsBIOGRAFIA DELL’AUTORE – Joan Cornellà (Barcellona 1981) è lo pseudonimo del fumettista Renato Valdivieso, collaboratore abituale di numerose riviste e giornali spagnoli, tra cui El Jueves. Nel 2009, vince la terza edizione del premio Josep Coll con il suo libro Abulio (Glénat, 2010). Nel corso degli anni ha diviso il suo talento di disegnatore con un’altra sua grande passione: fare la comparsa nei film porno low budget. Senza contare che è nipote del celebre presentatore televisivo Jesus Vazquez, icona della comunità gay spagnola. Nel 2012 ha pubblicato Fracasa Mejor (Fracasa Mejor ediciones), un fumetto che riprende le storie in bianco e nero realizzate negli ultimi tre anni per El Jueves e altre fanzine, e altre ancora inedite.

Pagina Facebook di Joan Cornellà

Nicola Manocchio

Da sempre grande appassionato della carta stampata, libri o fumetti che siano. Da piccolo consumava più Topolino e romanzi fantasy che pane, da grande allarga gli orizzonti alle più svariate tipologie. Tra una lettura e l'altra occupa il tempo giocando alla cara "Play" e guardando serie tv. Pubblica video su youtube con lo pseudonimo di DrNicman. Studente freelancer per quel che resta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.