Polonia: Winnie the Pooh viene bandito dal parco giochi

00141722796780019

L’oggetto della vergogna.

Tuszyn, Polonia centrale. Una piccola cittadina di settemila abitanti che negli ultimi giorni è finita al centro dell’attenzione di molti internauti per un motivo a dir poco curioso.

Durante una riunione del consiglio locale, convocata con lo scopo di scegliere la nuova mascotte per un parco giochi, infatti, salta fuori la proposta di Winnie the Pooh, famoso orsacchiotto creato dall’inglese A.A. Milne. Mai fu dato suggerimento più incauto.
Molti dei consiglieri locali presenti si indignano, iniziano a piovere obiezioni: è assolutamente inappropriato riempire un parco per bambini con l’immagine di un orso mezzo nudo, il personaggio è sessualmente ambiguo, non porta pantaloni perché non ha un sesso definito, è ermafrodito, il suo autore era inquietante, sicuramente aveva problemi con i suoi genitali, per questo li ha tolti a Winnie the Pooh.

...e pensate se avessero proposto Tigro!

…e pensate se avessero proposto Tigro!

Sebbene la decisione definitiva non sia ancora stata presa, il consiglio pare essere orientato verso un orso cartoon in versione locale, molto più indicato di Winnie perché, parole loro:

Il nostro è vestito dalla testa ai piedi, al contrario di Pooh che è vestito solo dalla vita in su.

Resta in ogni caso una certezza, Winnie the Pooh non è tra i candidati.

Fonte: Croatian Times

Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.