Dimentica il mio Nome: Ennio Bufi omaggia l’opera di Zerocalcare

la-copertina-di-dimentica-il-mio-nome

La cover originale di Dimentica il mio nome

È vero, da qualche anno a questa parte, ogni volta che si parla di un lavoro di Zerocalcare, è inevitabile parlare dell’enorme successo che il giovane romano riscuote. Le file interminabili dei fan, le centinaia di migliaia di copie vendute, i disegnetti fino a notte inoltrata quando non fino alle prime luci dell’alba.

Eppure, Dimentica il mio nome sembra avere qualcosa in più. Forse sarà la dimensione intima, o forse il toccante racconto di famiglia, magari solo la maturazione artistica del fumettista più amato di Rebibbia.
Fatto sta che il libro di Zerocalcare è uscito da diversi mesi, ma continua a riscuotere consensi, a vincere premi e ad apparire sempre alle prime posizioni di classifiche fumettistiche e non.

ennio bufi

L’artista Ennio Bufi

Ai tanti fan di Michele Rech si aggiunge Ennio Bufi, disegnatore pugliese, classe ’76.
L’artista, il cui tratto avrete sicuramente avuto modo di apprezzare sul recente graphic novel realizzato con Leonardo Favia, Il Settimo Splendore, ha realizzato una propria versione della copertina di Dimentica il mio nome.

Ma mi rendo conto che vi ho annoiato fin troppo, vi lascio con Zero e Mami realizzati con il tratto realistico di Bufi!

Bufi Dimentica

Fonte: Bao Publishing

Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...