C4 Classifica: gli eredi di Wolverine – La top 10 con gli artigli!

gli eredi di wolverine

Logan è morto ma la sua testata non chiude, perché ci sono Gli Eredi di Wolverine a tenere alto il suo nome. Sabretooth, Lady Deathstrike, Mystica, Daken e X-23 sono pronti a raccogliere l’eredità lasciata dal mutante canadese in Wolverine # 35.

L’universo Marvel è costellato da personaggi che si fanno letteralmente strada con gli artigli. Il più famoso è Logan ma non è il solo. In questa Top Ten diamo uno sguardo a chi ha preso esempio da Wolverine! Enjoy!

1. WOLVERINE
“Sono il migliore in quello che faccio ma quello che faccio non è piacevole”, se Wolvie ti ha appena detto la sua frase di rito o sei un morto che cammina o stai per ricevere molto dolore. Il mutante artigliato canadese non è certo famoso per il suo bel carattere: se qualcosa non gli sta bene, di solito l’affronta caricando a testa bassa e se gli girano veramente le scatole ha anche gli artigli sguainati. Wolverine, alias James Howlett, è nato nel XIX sec da una famiglia benestante. La sua vita è un susseguirsi di tragedie personali e fallimenti amorosi; già bambino è costretto a lasciare la propria casa e crescerà nei boschi nel nord America in compagnia di un’orda di lupi. Gli anni passano e Logan gira il mondo prima come soldato in entrambi i conflitti mondiali e poi come agente governativo canadese. Vittima del progetto Arma X (intento a ricreare il supersoldato), il suo scheletro, artigli compresi, sono ricoperti d’adamantio, un metallo indistruttibile. La sua vera avventura inizia quando si unisce al gruppo di mutanti X-Men, messo insieme dal prof. Charles Xavier. Il mito di Wolverine è reso ancor più celebre dall’eccellente interpretazione dell’attore australiano Hugh Jackman, che ha prestato il suo viso a Logan per ben 6 film più uno attualmente in lavorazione.

1920x1080_wolverine-1207143

2. X-23
Come ogni personaggio dei comics che si rispetti, anche Wolverine ha il suo alter ego femminile. Se Superman ha Supergirl e Spider-Man ha Spider-Girl, Wolverine ha X-23. I pochi scienziati pazzi sopravvissuti alla furia cieca di Wolverine durante l’esperimento che fuse l’adamantio alle ossa del mutante decidono di creare un clone dell’artigliato. Durante la sperimentazione si accorgono che il cromosoma Y del materiale genetico usato per creare il clone è alterato, così decidono di provare con una Wolverine donna (!). Il risultato è X-23, alias Laura. La ragazza è nata e cresciuta in un laboratorio come se fosse una cavia per esperimenti. Per anni è stata sottoposta a radiazioni per attivarne la mutazione e costretta a durissimi allenamenti psicofisici per divenire l’assassina perfetta. Per sua fortuna, una ricercatrice l’aiuta a scappare e a raggiungere la scuola per giovani dotati di Charles Xavier. X-23 ha tutti i poteri di Logan. Di artigli retrattili, però, ne ha solo due sul dorso della mano e un altro inedito fin’ora, sul piede.

x-23

3. SABRETOOTH
Se Superman ha Lex Luthor e Spider-Man ha Goblin, l’acerimmo nemico di Wolverine è Sabretooth! I due condividono lo stesso carattere ferino e gli stessi poteri mutanti, come l’utilissima capacità di guarire velocemente che li rende praticamente immortali. Ma dove Wolverine ha dedicato una vita per controllare il suo lato animale, Sabretooth lascia libero sfogo alla sua bestiale sete di sangue. La somiglianza tra i due è innegabile, tanto che per anni i lettori era convinti che Sabretooth fosse il padre o il fratello di Logan. Poi venne tutto confutato dalla famosa saga Wolverine: Origini realizzata nientepopodimeno dal direttore creativo Marvel, Joe Quesada. Effettivamente James Howlett ha un fratello ma non è Sabretooth, il cui vero nome è Victor Creed. Nel corso dei decenni i due mutanti si sono incontrati in moltissime occasioni, all’inizio erano addirittura se non amici almeno compagni, come nel secondo conflitto mondiale. Ma quando anni dopo si rincontrarono, entrambi con il loro costumi da battaglia, potevano essere solo nemici. Creed prova un malsano piacere a torturare Logan: tenta di ucciderlo almeno una volta l’anno, in occasione del suo compleanno, e minaccia e uccide persone a lui care. Sabretooth, molto più di qualsiasi altro villain del Marvel Universe, è la perfetta macchina per uccidere. Oltre ai suoi straordinari poteri che gli facilitano il lavoro, è soprattutto la gioia  che prova nel togliere la vita a renderlo tale.

sabretooth

4. DAKEN
Oltre alla simpatica ragazza artigliata, la Wolverine family comprende anche il figlio di Logan: Daken. I due hanno un rapporto a dir poco complicato. Tanto complicato che Wolverine ha ucciso il figlio nell’ennesimo conflitto causato da quest’ultimo. Fortuna che nei comics la morte non è per sempre e Daken è tornato. I due continuano a scontrarsi ma stavolta Wolvie è fermamente deciso a non farlo fuori. Come il padre, anche Daken ha poteri mutanti: guarisce velocemente, ha i sensi ipersviluppati e artigli retrattili sul dorso della mano. A differenza di Logan che ne ha tre sul dorso, Daken ne ha due e l’altro sul polso. Quest’ultimo artiglio lo utilizza solo contro il padre perché è forgiato con metallo speciale capace di annullare ogni potere di guarigione (quanta premura nei confronti del papà!).

daken

5. LADY DEATHSTRIKE
Cos’è più letale di un assassino che guarisce di qualsiasi ferita, armato di artigli indistruttibili? Semplice! Un’assassina metà umana e metà macchina armata di ancora più artigli indistruttibili! È proprio questo che è Lady Deathstrike: una ragazza giapponese esperta di arti marziali, modificata nel corpo e nello spirito nella lontana dimensione del Mojoverso, in cui l’hanno trasformata in un cyborg indistruttibile con artigli retrattili di 30 cm d’adamantio, uno per ogni dito della mano. Manco a dirlo, anche lei vuole Wolverine morto. Pare che la lega speciale di cui è ricoperto il suo scheletro sia stata creata dal padre di lei e il povero Wolvie non ha chiesto il permesso di utilizzarlo. Il fatto che Logan sia stato utilizzato come cavia da laboratorio e abbia ricevuto l’adamantio contro il suo volere non interessa alla killer cyborg nipponica.

Lady_Deathstrike

6. SPIDER-MEN
Voi direte: “Che centra Spider-Man con questa C4 Classifica artigliata?” E qui casca l’asino! Perché anche i ragni hanno gli artigli, che sono molto utili per arrampicarsi sulle superfici. Così troviamo l’Uomo Ragno 2099 che possiede artigli retrattili sui polpastrelli delle mani e dei piedi. Come per la sua controparte aracnide, anche lo Spidey del futuro sfrutta i suoi artigli per arrampicarsi su qualsiasi superficie, inoltre tornano molto utili in combattimento. Ma non finisce qui. Anche il più famoso Peter Parker, l’amichevole Spider-Man di quartiere, per un periodo aveva un paio di artigli retrattili che gli uscivano dai polsi, uno per ogni braccio. Più che artigli sembravano dei pungiglioni, tant’è che erano pure velenosi. Fortuna che qualcuno sano di mente alla Marvel ha ben pensato di eliminare quest’ultima aggiunta ai poteri dell’Uomo Ragno. Ma l’idea non è completamente scomparsa dalla testa degli sceneggiatori e oggi ci troviamo il clone di Peter, ovvero Scarlet-Spider, che sfoggia i famigerati artigli-ragno!

7. DARK KLAW
Logan Wayne è forse il più grande ammiratore dell’arte di Lucio Fontana! Come l’artista romano amava tagliare le sue tele, lo stesso fa Logan con il suo pennello, dipingendo quadri che riproducono gli squarci inflitti dai suoi artigli d’adamantio! La passione per l’arte non è l’unico connotato interessante di questo personaggio, nato per l’etichetta Amalgam Comics che prevedeva la fusione di due o più personaggi Marvel e DC. Dark Klaw, infatti, è il risultato dell’unione di Batman e Wolverine. Se i due supereroi sono micidiali presi singolarmente, figuratevi unendoli in un solo essere che raggruppi il meglio di entrambi. Dark Klaw possiede tutte le competenze di Batman ( tra le tante: è il miglior detective al mondo, esperto in qualsiasi arte marziale, etc.) più gli incredibili poteri mutanti di Wolverine, cioè il comodissimo fattore di guarigione e i pericolosissimi artigli d’adamantio!

dark klaw_mdn

8. JAMES HUDSON
Anche nell’Universo Ultimate (Terra 1610) Logan ha un figlioletto. Questa volta però non è un sadico assassino come Daken, forse perché il Wolvie di questa dimensione ha avuto la lungimiranza di allontanare il figlio il più possibile dal pazzesco mondo dei supereroi. James, infatti, è cresciuto come un normale ragazzo. Ha scoperto di essere speciale nel giorno in cui, dopo un’incidente automobilistico mortale, guarisce le ferite ricevute senza nemmeno avere le cicatrici. Il giorno dopo si presenta alla sua porta l’X-Man Kitty Pryde che consegna al ragazzo un messaggio olografico del padre, ormai morto, in cui gli viene spiegata la sua pesante eredità. James ha i poteri simili a Wolverine, come il fattore di guarigione e i classici tre artigli retrattili dal dorso delle mani. Ma non finisce qui, perché il ragazzo ha sviluppato anche una seconda mutazione, che gli permette di ricoprire gli artigli con una sostanza simile al metallo.

9. WILD THING
Per chiunque si fosse chiesto come sarebbe un eventuale figlia nata dall’unione tra Wolverine ed Elektra, la risposta l’aveva data l’ormai defunta linea editoriale Marvel, MC2. In questo nuovo universo, ambientato un paio di decadi nel futuro rispetto al nostro, i protagonisti non sono gli eroi che conosciamo, ma i loro figli! La piccola nata dai due si chiama Rina Logan e il suo nome di battaglia è Wild Thing. Lei ha ereditato tutti i poteri del padre, compreso il suo “sensibile” carattere. Quindi può guarire velocemente da ferite mortali, ha i sensi super sviluppati e invecchia molto lentamente. A lei però non sono spuntati gli artigli. I genitori erano già molto preoccupati quando poi improvvisamente Rina ha sviluppato dei poteri psicocinetici che le permettono di ricreare degli artigli psionici sul polso. Un po’ come la psi-lama di Psylocke, Wild Thing può causare forti mal di testa nelle sue vittime e se si concentra molto può far diventare solidi gli artigli, che altrimenti rimarrebbero intangibili.

Rina_Logan_(Earth-982)

10. ROMULUS
Romulus è il primo rappresentate della specie “lupus sapiens”, umani evolutosi non dalle scimmie ma dai lupi. Di questa razza fanno parte anche Wolverine, Daken e Sabretooth. Romulus è così antico che parrebbe immortale, le sue origini risalgono addirittura al neolitico e da secoli influenza la storia dell’umanità. Per anni ha manipolato la vita di Wolverine; è proprio Romulus la mente dietro al programma Arma X che per anni ha torturato e sperimentato sui mutanti. I suoi piani non sono sempre chiari ma da quanto si è capito sembra cerchi un suo degno successore. Come Wolverine, anche lui possiede il potere di guarigione e lo scheletro d’adamantio. A differenza di Logan però, lui non possiede i famosi artigli, quelli che sfoggia in battaglia sono dei guanti “artigliati”.

romulus_

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Daniele ha detto:

    Vi siete dimenticati raze figlio di logan e di mystica

  1. 16 aprile 2015

    […] Wolverine è morto ma non il suo retaggio. In Gli Eredi di Wolverine #1 faremo la conoscenza di un nuovo gruppo di avventurieri artigliati già pronto a raccoglierne l’eredità, ma chi sono? Per conoscerli meglio vi abbiamo preparato una nuova C4 Classifica: Gli Eredi di Wolverine – La top 10 con g li artigli. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.