Shokugeki no Soma: Nuovo “big” di Shonen Jump?

1395927859-ShokugekiN-o

Dopo il lento declino qualitativo ed economico di Bleach e la fine di Naruto, uno dei manga rimasti a prendere l’eredità di questi due grandi big sulle pagine di Weekly Shonen Jump, la rivista di fumetti più importante del Giappone tutto, è senz’ombra di dubbio Shokugeki no Soma.
Manga atipico per la rivista di Shueisha, in quanto incentrato sulla cucina, Soma inizia la sua pubblicazione nel novembre 2012, a seguito di un capitolo autoconclusivo pubblicato sulla rivista per esordienti Jump NEXT. Nel giro di pochi anni è riuscito ad ottenere edizioni in altre lingue (qui in Italia è stato annunciato da Goen) e un adattamento anime attualmente trasmesso su diverse emittenti televisive, prodotto da J.C. Staff.

Shokugeki-no-Soma-1

Il segreto del successo di questo manga culinario, scritto da Yuto Tsukuda e disegnato dall’autore di hentai Shun Saeki, è senz’ombra di dubbio l’essere riuscito a mischiare il peculiare tema della cucina con la struttura classica da battle shonen tipica dei fumetti pubblicati su WSJ: le avvincenti battaglie a colpi di cibo dei protagonisti, a cui si uniscono una marea di citazioni a svariati prodotti dell’animazione o dell’industria fumettistica nipponica, hanno il culmine in un elemento di fanservice sessuale molto particolare e divertente rappresentato dall’orgasmo da cibo. Il tratto di Saeki risulta perfettamente adatto non solo a questi simpatici elementi “ecchi”, ma anche a rendere appetitosi i piatti che i personaggi creano e a dare dinamicità persino al processo creativo di tali pietanze. C’è poi da specificare che nell’apparato editoriale di ogni tankobon sono presenti approfondimenti culinari realizzati da Yuki Morisaki, per far venire ancora più acquolina in bocca al lettore.

Shokugeki no Soma si presenta quindi come un prodotto fresco ma sopratutto leggero, dotato di una narrativa molto godibile e “battaglie” culinarie decisamente divertenti. Attualmente l’adattamento animato risulta davvero ben realizzato, sia a livello tecnico che a livello di fedeltà con l’opera originale.
Cercavate quindi uno shonen da leggere al posto dei soliti tre? Beh, lo avete trovato.

Italo Scanniello

Appassionato lettore sin da bambino, fruitore versatile di fumetto, animazione e letteratura.

Potrebbero interessarti anche...