[Esclusiva] Aspettando Meets the Web: C4 Chiacchiere con… Feudalesimo e Libertà

C4 Comic Meets the Web Banner

Due giorni mancano all’inizio del nostro C4Comic Meets The Web, e siamo qui a presentarvi l’ultimo (ma non per importanza ovviamente) ospite del nostro evento! Animati da una voglia impellente di ritornare ai tempi della Santa Inquisizione e di lodare la figura de lo Imperatore, i ragazzi di Feudalesimo e Libertà ci hanno rilasciato tramite piccione viaggiatore questa intervista preparatoria all’incontro che si terrà con loro Domenica 7 alle 17.45.

Meets the Web

C4Comic: Anzitutto grazie della disponibilità per questo rush finale. E’ d’uopo, per dirla come voi, qui su C4Comic lasciare la prima domanda libera, per permettere una breve presentazione.
Feudalesimo e Libertà: Salute a voi, nobili Messeri di “CIVMiniatura”, da parte di noi messi imperiali, che inviamo mediante piccione viaggiatore le risposte alli quesiti vostri.

C4Comic: Molti vi chiedono il perché della nascita di FeL, quali sono i vostri obiettivi et  simila, ma noi invece, da alternativi, volevamo chiedervi come avete deciso di scegliere come vostro “palcoscenico” proprio Facebook. Perché il social network di Zuckerberg invece che Youtube, un blog o altre piattaforme non web?
Feudalesimo e Libertà: Lo nostro scopo est quello de ritornar allo feudalesimo nel modo più breve possibile, per questo ci affidiam alla, seppur eretica, tecnologia, che verrà comunque abolita una volta raggiunto lo nostro obiettivo. Il “Musoliber” di Marco Saccaroberga ci est parso lo mezzo più consono pella diffusione delle nostre pergamene di propaganda politica miniate dalli nostri amanuensi, che ancor non sono avvezzi a produrre immagini animate da porre sul “Vostubo”. In ogni caso pur di raggiunger lo feudalesimo non disdegnam niuna via: abbiam qualcosa sul Vostubo et sul Tuittero come anco sul Goglo Addiziona et nel nostro locosito a breve apriremo un bloggo recante noticia di ciò che avviene nell’Impero.

Feudalesimo-è-libertàC4Comic: Dovete molto al web, in quanto un’idea di quelle che si hanno con gli amici durante una serata come un’altra ha potuto trasformarsi in un’idea vincente, e per di più nel giro di un solo anno. La cosa è strana se pensiamo che la vostra politica inneggia al ritorno “all’analogico”, ma quanto a parer vostro l’impatto del digitale ha realmente cambiato l’Italia? E quanto impatto avuto sulla politica così inadatta della quale parlate?
Feudalesimo e Libertà: Li ultimi sviluppi tecnologici hanno avuto un impatto pari a quello d’un ariete d’assedio: oramai non si vede villico che passeggi guardingo piuttosto che tener lo guardo incollato al proprio intelligo-phono, dal quale mai si separa. Li politicanti italici han perciò cercato d’avvantaggiarsi di questo, facendo magno utilizzo delle reti sociali. Costoro credon che basti scriver frescacce et guasconate su Musoliber o Tuittero per mostrarsi innovatori, ma mendaciono: la unica innovazione sta nel regresso.

C4Comic: Negli ultimi mesi si è parlato tantissimo di satira, a causa della tragedia di Charlie Hebdo, e dei limiti che questa non deve oltrepassare per essere tutelata e non essere presa per un’offesa gratuita. Si può dire tranquillamente che, in maniera certamente particolare, anche voi praticate un tipo di satira abbastanza velata. Dal canto vostro quali credete siano questi limiti e in che situazione credete che sia la satira in Italia in questo periodo?
Feudalesimo e Libertà: Sicuramente migliore di come sarà una volta che prenderemo noi il potere, censurando tutto ciò che non si confà alle nostre idee! In ogni caso la situazione non è tra le più rosee per vari motivi, in primis il fatto che lo volgo recepisce qualsiasi critica come se si trattasse d’una tifoseria calcistica: finché gli altri son sotto attacco va bene tutto, quando invece è la propria parte ad esser oggetto di critica, anziché rifletter sulle cause o cercar di capire, si parte al contrattacco sanza connetter lo cerebro. Ci son vari gradi di contrattacco e vari limiti ma la substanzia di fondo est questa.

C4Comic: Il vostro affermare la superiorità delle gesta imperiali ha avuto un impatto fortissimo sulla gente per via della giocosità con cui l’avete portato avanti, restando sempre fedeli ai modi del Sacro Romano Impero in ogni vostra azione e proponendo ritorni al passato resi sempre più “gloriosi” dalla vostra indubbia conoscenza in materia. Ma cosa ne pensate realmente della retromania di alcune persone? Della voglia di dire che prima si stava meglio e che i treni arrivavano in orario, che si è amplificata ancor di più negli ultimi tempi per via di una politica sempre più marcatamente nazionalista?
Feudalesimo e Libertà: Se voi per cena decidete di preparare un arrosto de porco, ne preferite uno mezzo crudo o uno cotto a puntino? Se indietro bisogna tornare lo salto dev’esser di diversi secoli, quando i treni non esistevano et le carovane ritardavano d’una settimana sanza crear sconvolgimenti. In compenso quando c’era Federico II di Svevia, le scomuniche arrivavano in orario.

feudalesimo-e-libertc3a0-9C4Comic: Essendo noi un sito che si occupa soprattutto di fumetti, è obbligatoria una domanda abbastanza scontata: qualcuno di voi legge fumetti? 
Feudalesimo e Libertà: Li leggevam prima che Lo Imperatore ci consegnasse la lista delle opere proibite! Tra li nostri prediletti vi eran Tecso, Kennetto Parcheggiatore et Natano Giammai. Habemus semper avuto interesse pel vetusto! Inoltre, quando fummo marmocchi, non mancammo de’ legger le storie de’ Sorcio Michele et delli suoi compari paperi!

C4Comic: Com’è nata invece l’idea del libro, di questa versione “moderna” de La Divina Commedia e com’è scaturita la collaborazione con Don Alemanno?
Feudalesimo e Libertà: Leggendo l’opera del Sommo Poeta ci venne in mente che, per quanto magna, tale opera necessitava d’un aggiornamento, dato che nel frattempo li gironi infernali doveano essersi ben riempiti! La collaborazione con Don Alemanno nacque pel fatto che, provenendo dalle stesse lande et essendo entrambi devoti a San Patrizio, decidemmo d’avviare numerose collaborazioni sotto l’influsso della cervogia ispiratrice.

C4Comic: Ultima domanda che facciamo con una certa curiosità, anch’essendo la solita che poniamo ad ogni fine intervista: qual è la vostra kryptonite?
Feudalesimo e Libertà: Le dame. Per quanto noi tutti si sia fatto voto di castitade fino allo matrimonio, la tentactione demoniaca est semper in agguato sotto forma di donzella impudica, davanti alla quale siam costretti a coprirci li occhi! Invitiam tutti, specie in questo periodo di calura, a predicare affinché le dame si coprano almeno fino alla caviglia.

Ringraziamo di nuovo Alessandro di FeL per la disponibilità e rinnoviamo l’invito per tutti voi a Sarzana (SP) il 6 e il 7 Giugno per il C4Comic Meets the Web.

Italo Scanniello

Appassionato lettore sin da bambino, fruitore versatile di fumetto, animazione e letteratura.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 2 novembre 2015

    […] di sconto sui titoli Vertigo? -ore 12, Altra pausa pranzo, percorrendo le mura e scansando zombie. Feudalesimo e Libertà ricorda a tutti i Luca presenti in fiera che qualcuno gli è genitore. -ore 12.30, Games! zero coda […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.