C4 Classifica: La Top Five degli eroi che hanno imbracciato lo scudo stellato

nuovissimo Capitan AmericaDopo ben quattro blockbuster al cinema, sono poche le persone che ancora non conoscono l’indistruttibile scudo di Capitan America! L’arma non è speciale solo per le sue qualità intrinseche, ma soprattutto perché con il tempo è divenuto il simbolo della sentinella della libertà. Nei film abbiamo visto usare lo scudo solo dal capitano Steve Rogers, ma nei comic anche altri eroi hanno utilizzato l’indistruttibile artefatto, assumendo così anche il ruolo di sentinella della libertà, proprio come Capitan America. In questa Top 5 scopriremo chi sono stati i cinque eroi che più di ogni altro hanno tenuto alto il nome di Capitan America. Enjoy!

5. Major Victory
Al secolo Vance Astrovik, è il supereroe galattico del futuro, che però ha le sue origini dalla Terra degli anni ’80! Vance, che presto cambierà il suo cognome in Astro, diviene il più giovane astronauta del programma spaziale americano. Entra fin da subito nell’ambizioso progetto di viaggiare verso la stella Centauri-IV, ma negli anni ’80 (e nemmeno nei nostri futuristici anni 2000) non c’era ancora modo di superare la velocità alla luce. Il suo viaggio dura molti secoli, periodo che passa in animazione sospesa. Per sopravvivere ai rigori del tempo, gli scienziati della Nasa ricoprono il corpo dell’astronauta con una pelle artificiale e pompano nelle sue vene un siero anti invecchiamento (molto in voga anche tra le stelle di Hollywood). Quando Vance arriva alla sua destinazione scopre con sua grande sorpresa che i terrestri erano già arrivati da almeno 200 anni e che una razza guerrafondaia aliena aveva conquistato quasi tutta la galassia. Messo alle strette, fugge nelle trame del tempo con un gruppo di avventurieri che si faranno chiamare i Guardiani della Galassia (non sono quelli che avete visto al cinema!). Durante i suoi viaggi nello spazio infinito trova lo scudo di Capitan America (!), che diviene presto ancora una volta il simbolo per chi combatte per la libertà e la giustizia.

Vance Astro

4. American Dream
American Dream è la sentinella della libertà del futuro. Come ormai già avrete capito, nel Marvel Universe non esiste un solo futuro, ma tanti quanti sono gli autori che stanno raccontando una storia. Negli anni ’90 si era deciso che il futuro ufficiale degli eroi Marvel sarebbe stata la serie 2099, ma cambiarono presto idea. Poi ci fu l’universo MC2, e questa volta si trattava di un futuro molto più vicino agli eroi Marvel: i protagonisti infatti erano proprio i figli di Spider-Man, Wolverine, Elektra, etc. Non è stato specificato chi siano stati i genitori di American Dream, al secolo Shannon Carter, ma sappiamo che l’agente SHIELD Sharon Carter era sua cugina. Cresciuta ascoltando le avventure di Capitan America, decide di emularlo creandosi un costumino ad hoc e impegnandosi moltissimo durante le ore di educazione fisica a scuola. Se lo faceste voi, al massimo potreste andare a un raduno di cosplayer, ma Shannon conquista la stima di Cap, che le regala uno scudo appena trovato in un universo alterativo. American Dream ne fa buon uso e diviene presto leader degli Avengers del futuro: gli A-Next (chiamati così perché all’epoca, credeteci o no, i Vendicatori erano così poco amati dai lettori che qualsiasi nuova testata che avesse come protagonisti gli Avengers si chiamava in un altro modo, vedi ad esempio anche la serie Ultimates).

American Dream

3. U.S.Agent
Pensate di essere sfortunati perché i vostri genitori vi hanno dato un nome strano? Beh se è così allora pensate al povero US Agent, che sia chiama come la marca di un famoso whisky scozzese: John Walker (per i più piccini che ancora non conosco i piaceri dell’alcol specifico che il nome completo del famoso distillato è Johnnie Walker)! John è un soldato dell’esercito degli Stati Uniti che ha ricevuto un trattamento superpotenziante da un misterioso individuo chiamato Power Brocker, letteralmente “Quello che ti porta i poteri”. Dopo essere stato vittima delle macchinazioni del Teschio Rosso, John decide di combattere per la parte giusta della legge nei panni di US Agent, cioè: un Capitan America più violento e con tendenze fascistoidi. Per incoraggiarlo, il vero Cap gli regala uno scudo realizzato in vibranio puro, creato da Pantera Nera. Nel corso degli anni, Agent cambia molti scudi, ma la versione in cui è più riconoscibile è il classico scudo rotondo.

US Agent

2. Bucky Burnes
Capitan America esce sconfitto dalla Guerra Civile tra super eroi, che vede vincitrice la fazione di Iron Man. A seguito degli eventi che hanno portato alla sua morte momentanea (si scoprirà che invece di morire era stato imprigionato nel flusso temporale), il mondo piange la dipartita del capitano, ma c’è chi già cerca un sostituto: Iron Man vuole una persona a cui affidare lo scudo. Alcuni rifiutano perché consapevoli che il solo sostituto degno è la spalla di Rogers dai tempi della Seconda Guerra Mondiale: James Buchanan Burnes. Bucky entra in possesso dello scudo e si proclama il nuovo Capitan America. A differenza del precedente, nelle sue vene non scorre il siero del super soldato, quindi potrà fare affidamento solo sul suo addestramento militare e sul suo potente braccio cibernetico. Questo nuovo Capitan America non disdegna l’uso delle armi e quando necessario usa la forza letale. Quando Steve tornerà dall’aldilà, decide di lasciare lo scudo e il ruolo di Capitan America a Bucky perché pensa che se lo sia guadagnato, almeno fino al momento in cui anche Burnes apparentemente muore in battaglia. Adesso Bucky combatte il crimine nei panni del Soldato d’Inverno, spesso facendo coppia con la Vedova Nera.

bucky barnes

1. Il nuovissimo Capitan America – Falcon
Al primo posto troviamo Sam Wilson, ovvero il nuovissimo Capitan America di cui troviamo in edicola proprio questi giorni il numero 1. Del suo ruolo come Cap non si sa ancora molto perché è appena cominciato, ma la storia di Sam Wilson nei fumetti è decennale. Il nome da battaglia di Sam è Falcon compare la prima volta in un fumetto di Capitan America nel ’69 e nonostante siano inizialmente nemici, con il tempo divengono alleati nella lotta al crimine. Il duo funziona così bene che il titolo del fumetto di Cap diviene Capitan America and The Falcon. Sam ha il potere di comunicare telepaticamente con i volatili, soprattutto con il suo rapace Redwing, inoltre grazie a un’attrezzatura speciale può anche volare. Sam decide di prendere il ruolo di Capitan America su richiesta di quest’ultimo, perché fisicamente impossibilitato.

all new capitan america

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...