[Vivi e Vegeta] Dietro le Quinte Ep. #4 – Gli Ortaggi!

Sì, avete letto bene: “Gli ortaggi“. E non iniziamo con le solite proteste, perché anche questo speciale è figo, nonostante il titolo possa evocare ricordi d’infanzia traumatici, con l’odiata verdura di turno e i genitori che minacciano di lasciarvi digiuni se non mangiate un quintale di [inserire il nome della verdura odiata]. Bisogna essere forti, coraggio, è tutto finito. Quindi mettete da parte i vostri pregiudizi, smettete di fare i capricci – che tanto finché non finite di mangiare le verdure, la torta non ve la diamo! – e leggetevi tutto d’un fiato questa disamina del buon Francesco Savino. “Ortaggio alla corte!!!!“… Come? Che c’entra sta frase? Niente, era per prepararvi spiritualmente e sintonizzarvi sulle giuste vibrazioni! And now, ladies and gentlemen, lasciamo il palco e la parola a Francesco, buona lettura!

vivi e vegeta girasole

È risaputo che frutta e verdura fanno bene alla salute.

Lo consigliano ogni anno tutti gli esperti del tg2, perciò quando forte di questa convinzione sono andato da Simeone a dirgli che era tempo di disegnare ortaggi, mi aspettavo dimostrazioni di affetto e dichiarazioni d’amore. Le sue risposte, invece, hanno ripiegato verso un più rassicurante “li mortacci tua”, tranquillizzandomi del tutto su quello che sarebbe stato l’esito dei suoi disegni.

E infatti, tanto per non smentire la reputazione del buon Simeone, i biker ortaggi sono venuti una figata.

vv_8x04vig1-dietrolequinte

vv_7x01colori - dietrolequinteAnche Roberta Ingranata ci ha messo del suo, realizzando una cover (quella del capitolo 7, “Vegetali allo stato brodo”) che grida “Easy Rider” da tutti i pori (o da tutti i porri, se preferite). Lei e Simeone hanno realizzato un pomodoro, una zucchina, una melanzana, un sedano e una carota a bordo di Harley Davidson. Anzi, no: la carota è alla guida del camion che rimorchia una cassetta da ortofrutta. Non capita mica tutti i giorni. Perché gli ortaggi biker sono proprio questo: traghettatori di fiori. Mercenari al vv_8x04colori - dietrolequinteservizio del volgar soldo (o almeno è quello che vogliono far credere) che permettono ai fiori di fuggire dal mondo umano per spostarsi nel più tranquillo – ma solo all’apparenza – distretto dei fiori. E per farlo si servono di una cassetta da ortofrutta che permetta di passare inosservati.

Va da sé, non vi pare?

Da quello che vediamo nel capitolo 7 e 8, i “Gallina vecchia” (questo il nome della banda, in memoria della scampata preparazione di un brodo vegetale in cui stavano per diventare ingredienti), non hanno il carattere più facile del mondo. Hanno un passato che li lega a Clusius, e non è una storia piacevolissima. Pare che accusino il nostro tulipano di aver fatto uccidere il loro ex capo, dopo che lui aveva accolto Clusius nella banda e gli aveva addirittura regalato una moto (la vediamo nel capitolo 5, ricordate?).

vv_7x03colori - dietrolequinte

Questo ovviamente è quello che dicono loro. Forse un giorno questa storia verrà raccontata. Forse. Provate a chiedere allo sceneggiatore.

Prima di salutarvi vi ricordo che giovedì uscirà qui su C4 Comic il nuovo episodio di Vegeta e Vivi, un gioiellino del fumetto demenziale, mentre la prossima settimana l’appuntamento è su Verticalismi per il nuovo episodio di Vivi e Vegeta!

Marcello Bertonazzi

Newser e recensore milanese. Ha passato due terzi della sua esistenza a drogarsi di fumetti, libri e a collezionare dischi. Entra ed esce in continuazione dal tunnel delle serie tv. Pare purtroppo non ci sia più niente da fare. Felicemente irrecuperabile.

Potrebbero interessarti anche...