BAO Boutique 3.0: Incontro con Marta Baroni e Sergio Gerasi

Ieri sera si è inaugurata, alla BAO Boutique, l’ultima settimana di eventi con la presentazione del libro di Marta Baroni intitolato “Al sole come i gatti”, edito da BAO Publishing. Un nuovo volume che va ad aggiungersi alla collana “Le città viste dall’alto”, una serie di titoli in cui gli autori condividono ed esplorano i luoghi – geografici ma non solo – che stanno loro a cuore, citando la descrizione che troviamo nel risvolto della copertina del libro possiamo dire che raccontano “storie che non potrebbero succedere altrove, ma potrebbero succedere a te”. Ad affiancare la giovanissima artista romana c’era Sergio Gerasi, anche lui autore visto dall’alto con il graphic novel “In inverno le mie mani sapevano di mandarino”.

Marta Baroni - Banner Boutique

Nel corso della serata si è parlato del rapporto tra i due artisti e le rispettive città d’origine, Roma e Milano, di come i progetti nel tempo possano mutare pur mantenendo intatta la loro essenza (che se è destino, esce fuori prepotentemente) e dei nuovi libri di Marta e Sergio in cantiere per BAO. Buona lettura!

La vetrina della Boutique è pronta per Marta e Sergio.

La vetrina della Boutique è pronta per Marta e Sergio.

Arrivo in Boutique in anticipo per acquistare il volume e segnarmi nella fila per le dediche. Dentro il temporary store, oltre ai clienti e ai curiosi che passeggiano per gli scaffali, c’è un nutrito gruppo della redazione BAO, Vanna Vinci Marta Baroni, persona assolutamente gentile e disponibile. C’è il tempo anche per scambiare quattro chiacchiere con Leonardo Favia, editor BAO e coordinatore della collana insieme a Caterina Marietti. Oggi toccherà proprio a Leonardo introdurre il libro e la sua autrice, e mentre parliamo noto la soddisfazione e l’orgoglio con cui racconta del percorso fatto da questa collana, ma di questo non anticipo ancora nulla, pazientate ancora per pochissimo. Arriva anche Sergio Gerasi e le chiacchiere proseguono in un clima rilassato, estivo.

Alle pareti della Boutique sono appese le tavole originali di "Al sole come i gatti".

Alle pareti della Boutique sono appese le tavole originali di “Al sole come i gatti”.

Alle 18.30 si inizia e Leonardo introduce Marta e il suo libro, raccontando un po’ il passato, il presente e il futuro de “Le città viste dall’alto”, collana che è giunta ormai al terzo anno di vita. Si tratta di un traguardo decisamente Le città - logoimportante perché il lavoro svolto è stato tanto e ha portato, lungo il percorso, ad attribuire autorevolezza alle “Città” (e alle sue storie). Si è voluto creare una voce univoca e forte grazie a una scelta accurata del catalogo, composto da autori italiani e stranieri, affiancando nomi importanti del fumetto a esordienti assoluti e portando ai lettori storie di qualità, intimiste e particolari. Con il libro di Marta Baroni, che si colloca a metà tra un fumetto e un libro illustrato, Caterina e Leonardo hanno voluto proporre qualcosa che spingesse il pubblico a scegliere un linguaggio diverso da ciò che è abituato a conoscere, una prospettiva, grafica e narrativa, fresca, che sia in grado di guardare avanti e allo stesso tempo di rassicurare e accogliere il lettore. Vi basterà sfogliare il volume (in uscita in librerie e fumetterie a partire dal 17 luglio), perdervi nei colori e nelle tavole di “Al sole come i gatti”, per capire immediatamente l’importanza di questo libro e i nuovi orizzonti della collana.

Al Sole Come i Gatti - coverDurante la chiacchierata è stato chiesto ai due artisti in che modo trasferiscono nelle loro storie, l’amore verso la propria città? A rompere il ghiaccio è proprio Marta, che spiega come abbia cercato di cogliere e di portare ai lettori l’essenza della Roma da lei conosciuta, quella di borgata e meno turistica. Nel libro traspare quindi un tratto comune ai cittadini della capitale, l’orgoglio verso il proprio quartiere, ma viene anche esplorata la città, ed è proprio questa esplorazione ad affiancare in parallelo il percorso di crescita della protagonista della storia. Roma è quindi (anche) il punto di partenza per raccontare il proprio vissuto, ed è qui che Marta sottolinea l’elemento in comune con IILMMSDM (aka “In inverno le mie mani sapevano di mandarino“) di Sergio Gerasi: sono due libri che parlano di ricordi.

In Inverno - cover 01È il turno di Sergio e per rispondere alla domanda l’artista milanese parte da lontano, quando dopo anni di lavoro sul fumetto popolare (da Lazarus Ledd a Dylan Dog) è nato il desiderio di fare una storia tutta sua. All’epoca l’intenzione era di realizzare un’opera di matrice (quasi) fantascientifica, ispirandosi a un’idea di urbanistica di Le Corbusier. Raccontando del progetto all’amico e collega Diego Cajelli, Sergio ha portato a casa un  prezioso consiglio: una delle regole fondamentali per raccontare una storia è non raccontare i luoghi. Ma alla fine, quando Gerasi ha iniziato a lavorare alla stesura di IILMMSDM, nonostante l’autore abbia fatto tesoro del consiglio dell’amico e si sia guardato bene dal raccontare (esplicitamente) Milano… Inevitabilmente lo spirito della sua città è venuto fuori, il quotidiano con i suoi luoghi hanno influenzato dunque la sua scrittura. E meno male, aggiungo io, perché altrimenti ci saremmo persi la Milano bella, onirica, anonima ma inconfondibile che abbiamo vissuto abitato leggendo IILMMSDM.

Marta Baroni e Sergio Gerasi in dedica.

Marta Baroni e Sergio Gerasi in dedica.

BAOBeachBall

Il pallone da spiaggia targato BAO vi aspetta alla Boutique!

E i progetti futuri dei due autori? Sia Marta che Sergio hanno in progetto un nuovo libro targato BAO Publishing. Per l’artista romana si tratta di un titolo BaBao, la collana dell’editore milanese dedicata ai più piccoli, mentre Sergio ha anticipato che tornerà a raccontare Milano. Gerasi ha infatti spiegato che l’approccio sarà differente rispetto al precedente lavoro: il protagonista sarà strettamente legato al luogo in cui vive, aggiungendo che la città rappresenta parte del carattere del personaggio e che quindi avrà un ruolo importante all’interno della storia. Entrambi i titoli sono previsti per il 2017. Quella appena passata è stata una serata ricca… Colma di parole e di risate, di cartoline di luoghi vicini e lontani, vissuta in compagnia di due autori splendidi e disponibili, una serata che ha permesso al pubblico milanese di conoscere Marta, un’artista esordiente, dal piglio consapevole, sicuro e soprattutto genuino e spontaneo. E il prossimo appuntamento? Non c’è nemmeno bisogno di girare il calendario, oggi alla BAO Boutique, Roberto Recchioni e Gigi Cavenago presenteranno alle 18.30 l’edizione deluxe di una storia memorabile di Dylan Dog, Caccia alle Streghe, scritta da Tiziano Sclavi e disegnata da Piero Dall’Agnol. Insomma… Ci vediamo tra poche ore!

In chiusura non può mancare il video in time-lapse di Marta Baroni mentre dedica le copie del suo libro:

Marcello Bertonazzi

Newser e recensore milanese. Ha passato due terzi della sua esistenza a drogarsi di fumetti, libri e a collezionare dischi. Entra ed esce in continuazione dal tunnel delle serie tv. Pare purtroppo non ci sia più niente da fare. Felicemente irrecuperabile.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 26 giugno 2015

    […] Continuano le interessanti proposte de “Le città viste dall’alto”, collana Bao Publishing dedicata a particolari visioni cittadine raccontate da alcuni tra i migliori giovani autori sulla piazza. Stavolta tocca a Marta Baroni: graphic designer, illustratrice e fumettista romana, classe ’89, fondatrice dell’etichetta autoprodotta Tentacoli e da qualche giorno autrice Bao. Il suo nuovo graphic novel, Al sole come i gatti, è stato infatti presentato in anteprima alla Bao Boutique, il temporary shop milanese della casa editrice di Cliff. Se volete sapere com’è andata, non potete perdervi il dettagliato resoconto del nostro Marcello Bertonazzi, lo trovate QUI. […]

  2. 8 luglio 2015

    […] 2015 sarà disponibile presso tutte le librerie e fumetterie il romanzo grafico d’esordio di Marta Baroni. Al sole come i gatti verrà presentato nel corso di uno speciale incontro con l’autrice a […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.