RW Edizioni: Disponibile il primo numero di “Suicide Island”

suicideSe avete letto e amato quel capolavoro di indiscussa crudeltà intitolato Battle Royale, sappiate che non potete farvi sfuggire la nuova serie RW della collana Goen:  Suicide Island. Riportiamo integralmente il comunicato stampa della casa editrice:

RW Edizioni è lieta di annunciare per la linea Goen l’uscita del primo volume di Suicide Island, il nuovo seinen del mangaka Kouji Mori.

L’autore di Holyland immagina una distopica società giapponese nella quale, di fronte al gran numero di suicidi giovanili e al cospicuo investimento di risorse per la loro riabilazione, il governo adotta una soluzione estrema per risolvere alla radice il problema. Tutti gli aspiranti suicidi che firmano un contratto vengono infatti inviati su un’isola e abbandonati a loro stessi. Catapultati in questa situazione estrema, di fronte alla concreta possibilità di mettere fine alla loro esistenza, i vari personaggi realizzano se desiderano effettivamente morire o sopravvivere e, in alcuni casi, anche liberarsi dei vecchi schemi sociali per dar voce ai loro istinti più animaleschi e alle loro pulsioni più nascoste.

Il signore delle mosche, The beach: dal cinema alla letteratura, il tema di un’isola abitata soltanto da ragazzi e le possibili (e fantasiose) implicazioni che ne possono derivare ha sempre affascinato narratori e aperto porte alla loro creatività. In ambito fumettistico forse il più celebre ad inserirsi in questo filone è stato Battle Royale di Koushun Takami, che raccontò la storia in cui un gruppo di ragazzi venivano obbligati a combattere in una lotta all’ultimo sangue. Suicide Club parte da uno spunto simile ma capovolto: non è la vita che i protagonisti desiderano, ma la morte. Mischiando introspezione psicologica alla cruda realtà di uno scenario violento e spietato, il seinen di Kouji Mori è un elegante e raffinato manga per adulti che pone molteplici interrogativi sul senso della vita, con una narrazione avvincente e mai scontata.

Suicide Club 1 è disponibile in versione da edicola e da fumetteria dal 4 luglio 2015.

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...