Bao Publishing: In uscita “Va tutto bene”, il nuovo libro di Alberto Madrigal

BAO_PUBLISHING_head_rgb1tutto beneDa oggi 10 luglio 2015 potrete acquistare in tutte le librerie e fumetterie il nuovo libro di Alberto Madrigal. L’autore spagnolo, dopo il successo di Un lavoro vero, torna con Va tutto bene. Di seguito riportiamo il comunicato d’annuncio ufficiale da parte di Bao Publishing per darvi un’idea di cosa avrete il piacere di leggere:

Sara ha sempre avuto mille progetti per la testa, mille idee da realizzare, ma non ne ha mai portata a termine nessuna. Gli amici la considerano un’inconcludente e lei non ha mai veramente avuto il coraggio di seguire un sogno fino al suo compimento. Ma è possibile che ci siano sogni che non è il caso che si realizzino?

BAO Publishing è lieta di annunciare il nuovo libro di Alberto Madrigal, il graphic novel Va tutto bene, dal 10 luglio 2015 in tutte le librerie.

In una Berlino sospesa e concreta al tempo stesso, una storia che ci ricorda che non dobbiamo distrarci, o le cose belle ci sfuggiranno di mano, o semplicemente ci passeranno davanti senza che ce ne rendiamo conto. Un piccolo gioiello delicato che racconta le difficoltà del diventare adulti, ma venato dell’ironia tipica dell’autore spagnolo.

Nato in Spagna e residente a Berlino dal 2007, Alberto Madrigal fa il suo esordio nel mondo del fumetto con la prima opera lunga nel 2013, quando pubblica Un lavoro vero con BAO Publishing di cui è autore completo. Nel 2015 pubblica Va tutto bene, sempre con BAO e realizza le illustrazioni de L’albero delle storie, romanzo per ragazzi dcritto da Gabriele Clima e pubblicato nella collana “Il battello a vapore” (Edizioni Piemme). Attualmente è a lavoro sui disegni del graphic novel Berlin années 10.0, scritto da Mathilde Ramadier e in uscita nel 2016 per Futuropolis

Va tutto bene è disponibile in tutte le librerie dal 10 luglio 2015 

Di seguito l’anteprima del libro:

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.