4 Comics: Superior Iron Man #2, Deadpool uccide l’universo Marvel, Lanterna Verde #38, Orfani: Ringo #9

4 Comics

Benvenuti al secondo appuntamento con 4 COMICS, la rubrica che vi aiuterà a districarvi nel folto bosco del fumetto-mondo. Enjoy!

SUPERIOR IRON MAN #2

Autori: Tom Taylor e Yildirai Çinar
Formato: Spillato a colori, 48 pagine, 17 x 26 , € 2.90
Editore: Panini Comics, Marvel Italia

le uscite del 9 luglio (7)Tony Stark ha completamente perso il lume della ragione? O forse ha iniziato a pensare come una persona normale? In effetti, che c’è di strano se un miliardario si gode i propri soldi con festini, alcol e tante donne? E non solo: non è forse l’anima del capitalismo arricchirsi sfruttando al massimo il libero mercato? Ed è proprio quello che ha fatto Tony con la sua ultima invenzione: Extremis 3.0, cioè un’app scaricabile su qualsiasi smartphone e tablet, che permette a chi la possiede, di migliorare il proprio corpo a piacere. Il guaio è che questo lusso costa 99,99 Dollari al giorno e gli abitanti di San Francisco hanno cominciato a rubare e rapinare in modo d’avere il denaro necessario per sentirsi “Superior“. La nuova condotta di Iron Man non piace al giustiziere Devil, che decide di fargli una visitina: manco a dirlo i due entrano in conflitto. Gli autori Taylor e Çinar hanno impacchettato un comic in puro stile Marvel: trama in continuity (Axis), scazzottate e colpi di scena. Una nota di merito va all’artista, che anche in questa occasione ha fatto una buona performance, sfornando tavole ricche di dettagli e d’azione cinetica.

DEADPOOL UCCIDE L’UNIVERSO MARVEL EDIZIONE DELUXE RISTAMPA

Autori: Cullen Bunn e Dalibor Talajic
Formato: Cartonato a colori, 96 pagine, 17 x 26, € 9.90
Editore: Panini Comics, Marvel Italia

le uscite del 9 luglio (6)Seconda ristampa del “What if” che si chiede: “Cosa succederebbe se Deadpool decidesse di uccidere l’intero universo Marvel?” Come vuole la tradizione, è l’Osservatore a introdurre il lettore al fumetto. Un evento inaspettato elimina tutte le voci nella testa di Deadpool, facendone rimanere solo una che lo incita a estirpare tutte le “meraviglie” del Marvel Universe. Così parte la missione del mutante col fattore di guarigione, fermamente deciso a uccidere tutti, indiscriminatamente se buoni o cattivi. Deadpool uccide l’universo Marvel segue la scia del fortunato The Punisher kills the Marvel Universe, realizzato da Garth Ennis nella prima metà degli anni ’90. Leggendo la storia del mercenario chiacchierone, ho avuto la stessa sensazione di quando lessi anni fa il Punitore: “Deve vincere per forza”. Quindi succedono cose strane come la scomparsa improvvisa del senso di ragno che salverebbe Spider-Man da una pallottola nel cranio o lo scheletro indistruttibile di Wolverine non è più tanto indistruttibile e così via. Ma se allontaniamo queste considerazioni forse un po’ nerd, la storia scorre godibile e divertente. Particolarmente piacevole è il rapporto, che il protagonista ha con il lettore stesso: come spesso accade, Deadpool rompe la quarta barriera rivolgendosi agli spettatori, ma qui va oltre; capisce di essere la marionetta di sceneggiatori di un’altra dimensione e sceglie di liberarsi di loro una volta per tutte.

LANTERNA VERDE #38

Autori: Robert Venditti e Billy Tan
Formato: Spillato a colori, 72 pagine, 16,8×25,6, € 3.95
Editore: RW Edizioni, Lion Comics

lanterna_verde_381Questa volta il corpo delle Lanterne Verdi si trova ad affrontare un nemico apparentemente imbattibile: i Nuovi Dèi. Altopadre e il suo esercito sono alla ricerca dell’unica arma che possa contrastare l’avanzata di Darkseid: l’equazione vita. Sembra però, che per arrivare a questa formula siano molto utili gli anelli dello spettro emozionale e i Nuovi Dei se ne sono procurati uno di ogni colore, non curanti se i loro legittimi proprietari volessero cederli. Il corpo delle Lanterne Verdi è stato letteralmente fatto a pezzi senza tanti problemi dai sedicenti dèi e l’unico modo per contrastarli sarà la capacità di Hal Jordan di districarsi nelle situazioni disperate. Lanterna Verde e tutte le serie satelliti stanno soffrendo enormemente da quando il precedente sceneggiatore Geoff Johns ne ha abbandonato le redini. Ormai sono passati un paio di anni, ma non c’è stata una saga che fosse all’altezza della vecchia gestione. Penso che ormai Lanterna Verde sia un fumetto solo per i die-hard fan.

ORFANI: RINGO #9

Autori: Mauro Uzzeo, Roberto Recchioni e Matteo Cremona
Formato: Bonelliano a colori, 16×21, € 4,50
Editore: Sergio Bonelli Editore

coverRingo9La fine del mondo nella serie Orfani: Ringo non è solo una minaccia lontana, ma è accaduta realmente. L’intera Europa è stata spazzata via da un’accecante lampo di luce bianca che distrusse e bruciò ogni cosa. In Tabula Rasa continua il viaggio di Ringo, Seba, Rosa e Nuè verso Nord, in un’Italia devastata, ma ancora riconoscibile. La compagnia è ormai arrivata nella parte settentrionale della penisola e trova un ambiente completamente imbiancato da un’incessante coltre, ma quello che cade dal cielo non sono fiocchi di neve, bensì cenere. Qui i nostri vengono catturati da una tribù di sopravvissuti all’apocalisse atti a riti di cannibalismo. Questa volta i tre ragazzi dovranno fare affidamento alle loro capacità, perché il loro protettore è stato soggiogato da potenti droghe allucinogene. La storia è dalle tinte forti, che in alcune sequenze potrebbe ricordare un classico film sugli zombi. Probabilmente chi non ama la vista del sangue e viscere divorate da altri uomini potrebbe non gradire al pieno questo fumetto. La trama, seppur importante perché rivela un inaspettato colpo di scena, è messa in ombra dagli ottimi disegni di Matteo Cremona, qui in stato di grazia. Per chi volesse approfondire l’argomento, abbiamo disponibile una recensione “estesa”, vi basta clickare qui per leggerla.

Immagini: Paninicomics.it, RWedizioni.it, Sergiobonelli.it


SUPERIOR IRON MAN 2
Deadpool Uccide L’universo Marvel Edizione Deluxe Ristampa
Lanterna verde: 38
ORFANI RINGO n° 9
Ringo. Orfani: 1

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.