Festival della Mente 2015: A scuola dai grandi dell’illustrazione

Ecco il comunicato stampa che ci informa su tutte le iniziative dedicate ai più piccoli durante la XII edizione del Festival della Mente:

Festival della Mente per bambini e ragazzi

Marchio 2015Il Festival della Mente per bambini e ragazzi, un autentico festival nel festival, si tiene a Sarzana dal 4 al 6 settembre 2015. Promosso dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana, è realizzato con il contributo di Carispezia Gruppo Cariparma Crédit Agricole. L’edizione di quest’anno è curata dalla scrittrice e giornalista Chicca Gagliardo.

Sono circa 50 gli appuntamenti in programma (22 eventi più numerose repliche) – tra laboratori, letture animate, spettacoli, passeggiate e incontri ideati appositamente per il festival – per rispondere a quella curiosa intelligenza ed estro creativo tipici dei più piccoli (www.festivaldellamente.it).

«I bambini vanno presi sul serio, come diceva Emanuele Luzzati con quel suo inconfondibile sorriso», afferma Chicca Gagliardo. «E dunque il tema della responsabilità, che quest’anno è il filo conduttore del festival, nel programma bambini e ragazzi si declina in questo senso: ricordare che abbiamo il compito di prendere sul serio le generazioni che faranno il futuro».

Futuro, passato e presente

Laboratori per bambini (24) - photo Giuliano BenacciIl futuro si incontra nei laboratori condotti dal FabLab di Imola, dove ci si può esercitare con le ultime novità della tecnologia e della stampa 3D e apprendere la filosofia dei Laboratori di fabbricazione digitale che dagli Usa si stanno diffondendo in Italia: l’importanza della condivisione. Grazie al Centro DreamsLab della Scuola Normale di Pisa, tra i più innovativi nel campo della realtà virtuale in ambito scientifico, i ragazzi dotati di uno speciale caschetto possono fare stupefacenti viaggi 3D: all’interno di una molecola e nell’antica Grecia.

Non può esserci visione del futuro se non si esplora il passato: la figura di Emanuele Luzzati dimostra quanta ricchezza e poesia sappiano trasmettere gli autori del Novecento che si sono dedicati ai bambini. Sergio Noberini, curatore dell’opera di Luzzati, fa da guida al suo caleidoscopico universo, mentre Elisa Pezzolla, scenografa e arte-terapeuta, insegna in un workshop le tecniche di illustrazione dell’artista genovese.

Con l’ironia e l’inventiva di Fausto Gilberti si riesce a colorare tutto di blu al modo di Yves Klein; dipingere in movimento in stile Pollock e “creare” alla Piero Manzoni. Con Margherita Loy i ragazzi diventano nuovi Andy Warhol e inventano la Pop art del Duemila, giocando e ragionando sulle icone del nostro tempo.

Anche la realtà di ogni giorno può essere straordinaria: l’artista e fotografo Massimiliano Tappari invita a un allenamento per imparare a guardare con occhi nuovi quanto ci circonda e scoprire attraverso l’obiettivo le sorprese che si nascondono ovunque intorno a noi.

A scuola dai grandi dell’illustrazione

Bastano poche, fulminee linee per disegnare tutti gli animali: lo insegna Alessandro Sanna, accompagnato dalle note musicali di Francesca Ajmar e Tito Mangialajo Rantzer. Come si può inventare una storia per sconfiggere le paure? Lo svela Mara Cerri, con il suo segno elegante e trasognato; mentre Sergio Ruzzier, illustratore che vive a New York, propone un’inedita lezione di inglese a partire dai suoi raffinati libri, pubblicati negli Stati Uniti e in Italia.

Dall’arte del racconto all’arte di leggere

Antonio Moresco, autore di culto per adulti che ama inventare storie per i più piccoli, spiega come nasce l’arte di raccontare. Chiara Carminati, candidata italiana al premio internazionale Hans Christian Andersen 2016, considerato il Nobel per la letteratura per ragazzi, rivela che le parole sono come perle, in un incontro-spettacolo intitolato “Perlaparola”.

Anche la lettura è un’arte, piena di segreti. L’attrice e regista Annagaia Marchioro crea variazioni sul libro C’era una volta una bambina di Giovanna Zoboli, scrittrice ed editrice (Topipittori), trasformando la lettura a voce alta in un’esperienza emozionante. Francesca Archinto guida chi ancora non sa leggere o è alle prime esperienze in una divertente caccia ai personaggi Babalibri. Sante Bandirali e Lorenza Pozzi della casa editrice uovonero (nata con l’obiettivo di diffondere una cultura della diversità) dimostrano che si può leggere persino senza le parole. Lele Lomazzi, libraio e animatore musicale, insegna a sentire l’armonia della lettura fino a trasformare i brani in canzoni e i bambini in cantautori.

Laboratori per bambini FdM (7) - photo Davide Daninos

Dove nascono le idee

I LudosoficiIlaria Rodella e Francesco Mapelli portano “A caccia di idee”: dove si trovano? E come si possono coltivare? Alla fine, grazie all’installazione a forma di isola creata appositamente, le vedremo volare in alto.

Dal nutrimento per la mente al nutrimento per il corpo: il cibo diventa un viaggio del gusto e della creatività alla scoperta delle culture di tanti Paesi. “L’amicizia viene mangiando” è il laboratorio condotto da Alessandra Pierattelli per Pinksie The Whale, il progetto nato con l’obiettivo di insegnare ai più piccoli a essere aperti a realtà diverse.

Chiude il programma Davide Sapienza, scrittore, viaggiatore e traduttore di Jack London. Dopo una passeggiata nel verde per capire come si sviluppano l’occhio e le idee di un viaggiatore, in serata si può assistere all’incontro-spettacolo “L’avventura dell’Ognidove”: un percorso costruito con immagini che Sapienza ha raccolto in giro per il mondo, fino a scoprire la mappa che ognuno porta dentro di sé.

A Sarzana (SP) dal 4 al 6 settembre 2015
Biglietti
: € 3,50

Informazioni e prevendita su FestivaldellaMente.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.