Electricomics: La nuova applicazione per smartphone consigliata da Alan Moore

cropped-ElectricomicsLogoWide

Alan Moore è conosciuto in tutto il mondo per la sua personalità eclettica e per le sue capacità creative. La sua attenzione all’innovazione nel mondo della Nona Arte lo ha portato a collaborare e promuovere un progetto che promette, attraverso una piattaforma digitale, di rivoluzionare il settore. Stiamo parlando dell’applicazione Electricomics, un servizio grazie al quale potremo ammirare i migliori disegnatori ed autori sperimentare con delle creazioni originali. Questa sarà l’occasione, anche per esordienti, per creare delle proprie serie e proporle ai fruitori.

SCREENGRABAPP

Con il lancio verranno presentati alcuni fumetti, ad esempio Red Horse di Garth Ennis (Preacher, Punisher, Hitman), una storia che si muove nel corso della Prima Guerra Mondiale con le splendide illustrazioni digitali di Frank Victoria.
Avremo poi Sway di Leah Moore e John Reppion, dove a farla da padrone saranno i viaggi temporali, il tutto con le matite di Nicola Scott.
Ultimo, ma non meno importante, si potrà leggere Big Nemo di Alan Moore, definita come un ringiovanimento dell’opera di Windsor McCay, rimanendo legati alla fonte originale ma con il solito tocco del Bardo di Northampton. A prestare la sua arte in questo casa sarà Colleen Doran. 

Fonte: Electricomics

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 3 febbraio 2016

    […] mezzo fumetto più volte nel corso della sua carriera. Ultimamente, dopo l’impegno nella app Electricomics e il suo Big Nemo, il Bardo ha presentato uno dei suoi ultimi progetti, Cinema Purgatorio. Il […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.