“Mi petit, mi grand…”: Titeuf e la guerra, una storia vera

zep-chappuis-philippe-1967-swi-titeuf-mines-antipersonnel-fau-2501140-500-500-2501140Direttamente dal blog dell’artista francese Zep, con la traduzione del sito Panini Comics, ecco “Mi petit, mi grand…” la storia di Titeuf e la guerra.
Senza preavviso, la guerra irrompe con lo scoppio di una bomba nell’universo a strisce di Titeuf, sconvolgendo la sua vita in una frattura narrativa che l’autore utilizza per raccontare il dramma insensato e crudele della guerra che arriva dovunque, colpisce chiunque. Trovate la storia completa cliccando QUI.

Zep si riferisce ai fatti attuali riguardo i rifugiati provenienti dalla Siria e sull’accoglienza, infruttuosa e scaglionata, dei civili paesi europei di cui si dibatte da diverso tempo. Titeuf è un personaggio di fantasia, ma i bambini che vivono il suo dramma esistono, purtroppo. Leggete questa storia e riflettete.

Fonte: Panini Comics

 

 

Orzo Nimai

Mi chiamo Nimai. E' il mio vero nome. Sul serio! Scrivo storie e un giorno vorrei farlo diventare un lavoro. Uno dei miei sogni è accumulare abbastanza materiale per riempire almeno una pagina su Wikipedia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.