Lucca Comics & Games 2015: Quanto fanno guadagnare i fumetti?

È stato pubblicato ieri sul sito dell’istituto IMT e del Lucca Comics & Games un bando con scadenza il 9 ottobre per selezionare 40 intervistatori nell’ambito di una ricerca scientifica che studi i benefici economici che la fiera dona alla città e alle zone limitrofe.
Scopo del progetto, oltre al calcolo dell’indotto economico, è seguire le esigenze dei visitatori, ascoltare i loro suggerimenti e permettere di potenziare l’organizzazione, dal momento che la kermesse, in questi ultimi anni, si è rivelata sempre più un cross media show di livello internazionale.

lucca comics

I candidati dovranno avere un’ età compresa fra i 18 e i 40 anni, conoscere bene la fiera e i suoi meccanismi  e dovranno possedere un buon livello di inglese. Il loro lavoro si svolgerà nei focal point d’intervista, riceveranno un free-pass per tutta la durata della manifestazione e dei buoni pasto.

Luisa Cantoni, responsabile scientifica IMT e Emanuele Pellegrini, presidente del dottorato analisi e management dei beni culturali afferente al medesimo istituto, hanno dichiarato:

L’analisi in questione si baserà su 5mila sondaggi condotti tra il pubblico nei vari stand della manifestazione.

Ottimista sul progetto è parso Emanuele Vietina, vice-direttore di Lucca Comics & Games:

[La manifestazione sprigiona] una serie di contatti fondamentali per lo sviluppo di nuovi percorsi culturali che, mediante l’utilizzo delle informazioni acquisite, aprirà la strada a importanti progettazioni future.

Per coloro che volessero partecipare, i bandi sono disponibili su www.imtlucca.it e www.luccacomicsandgames.com.

Fonte: iltirreno.gelocal.it

 

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...