Zannablù: Avvistati cinghiali a Roma

ZannablùAvvistati cinghiali a Roma Nord: Zannablù e i suoi compari in trasferta capitolina.

Aspettando il Romics (1-4 ottobre), il gruppetto suino bivacca nelle strade della Città Eterna. Pronti i commenti anche di Felinia e Ribosio di Sketch&Breakfast.

Avvistati cinghiali per le strade di Roma Nord. Dall’Olgiata a Monte Mario, denunciata la presenza degli animali a caccia di cibo agli angoli della strada. Si tratta del noto Zannablù e dei suoi allegri e mangerecci compari.

Zannablù, goffo ma simpatico cinghialone dalle zanne cerulee, è diventato famoso tra i cinghiali e maiali grazie a Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri di Dentiblù, che ne hanno raccontato le prodezze in una lunga serie di albi a fumetti. Zannablù doveva arrivare nella Capitale per presentare al Romics (Fiera di Roma 1-4 ottobre) l’anteprima del nuovo fumetto che lo vede protagonista: “Star Porks e il coso venuto dallo spazio”, parodia in chiave suina di Star Wars, nel quale il prode cinghiale tenta di salvare la galassia.

Ancora una volta, però, Zannablù ha fatto confusione con date e orari, ed è arrivato a Roma con largo anticipo, portando con sé anche il proprio fan club, come ogni divo che si rispetti. E dunque, sono in molti i cittadini che in queste settimane lamentano l’incontro con suini chiassosi che mangiano e parlano di cinghiali che salvano l’universo da “la Mortadella Nera” e della bellissima principessa Lercha. Riuscirà Zannablù a ricordare il vero motivo che lo aveva portato nella Capitale e a raggiungere in tempo la Fiera del Fumetto e a trovare lo stand numero B36 del pad.7?

Felici dell’imprevisto, Felinia e Ribosio, star delle strisce Sketch&Breakfast, anche loro in arrivo a Roma per presentare il loro nuovo albo “Felinia: Bulle & Pupi” al Romics. “Spero che Zannablù non venga – ha ammesso sottovoce Ribosio – di animale chiassoso e mangione, basta Felinia.”. Pronto anche il commento di Felinia: “Zanna-coso è il solito rimba. Non troverà mai la strada. Bene, più spazio per me! Porto i miei gatti. E vorrei dire, che se lui può fare il divo con tutti quei peli, smetto di depilarmi anche io!”.

Fonte: Comunicato stampa

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.