Sacro/Profano: La prefazione di “Paradiso” sarà a cura di Vincenzo Mollica

Paradiso SacroProfanoCita Alda Merini nella sua prefazione a Sacro/Profano, rifacendosi ai “guai migliori” vissuti nella quotidianità dai protagonisti del fumetto, raccontati da Mirka Andolfo in modo divertente e lieve, “come se fossero una festa”, dice Mollica, nella quale ci possiamo riconoscere tutti.

“Per una piccola casa editrice di un settore di nicchia come il fumetto – commenta Stefano Bonfanti di Edizioni Dentiblùraggiungere risultati di vendita come quelli ottenuti con Sacro/Profano è un importante successo ed il riconoscimento di Vincenzo Mollica rappresenta un valore aggiunto al lavoro di Mirka Andolfo e di tutti noi”.

La prossima vetrina di Lucca Comics&Games, l’appuntamento italiano più sentito dagli appassionati di fumetti, cinema d’animazione, illustrazione, giochi e cosplay, sarà il trampolino di lancio ideale per la presentazione del capitolo finale di questa apprezzata trilogia, che ha visto Mirka Andolfo cimentarsi per la prima volta come autrice completa. Forte del successo ottenuto pubblicando le sue tavole sulle pagine social, Mirka ha trovato in Dentiblù il partner perfetto per la sua consacrazione editoriale. Il team Dentiblù/Andolfo si è confermato vincente oltre le aspettative più ottimistiche, raggiungendo risultati di vendita degni di un best-seller.

L’aspettativa del pubblico è ora concentrata sul 29 ottobre, giorno di apertura di Lucca Comics&Games e sull’uscita delle “paradisiache” avventure di Angelina e Damiano che, dopo Inferno e Purgatorio, dovranno ora affrontare un rapporto di coppia adulto, con tutte le incognite e gli imprevisti di un normale ménage famigliare. Ma quello che può succedere ai due protagonisti non sarà mai del tutto “normale”, dunque ci si dovrà preparare a situazioni, come sempre, buffe, comiche e surreali, come solo ad una coppia diabolicamente angelica (o angelicamente diabolica) può capitare.

I fans di Sacro/Profano potranno incontrare Mirka Andolfo anche il 17 e 18 ottobre a Rapallo che in quei giorni diventerà “Rapalloonia“, per la 43° edizione della Mostra Internazionale dei Cartoonist, insieme a tantissimi autori e ospiti dal mondo dei cartoons.

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...