Wakanim Italia: In arrivo “Concret Revolutio” e “Mobile Suit Gundam: Iron-Blooded Orphans”

gunHo il piacere di comunicarvi che le serie animate di Concret Revolutio e Mobile Suit Gundam: Iron-Blooded Orphans usciranno in simulcast sulla piattaforma Wakanim Italia, dal 4 ottobre, ogni domenica, due ore dopo la loro diffusione in Giappone.

La serie  di Concret Revolutio segna la riunione dello staff che aveva lavorato alla prima serie di Fullmetal Alchemist allo studio Bones: il regista Seiji Mizushima (Fullmetal Alchemist, Un-Go, Mobile Suit Gundam 00, Hanamaru Kindergarten) e lo sceneggiatore Sho Aikawa (Fullmetal Alchemist, Un-Go, Ghost Slayers Ayashi, Martian Successor Nadesico).

I doppiatori sono: Kaito Ishikawa (Jirō Hitoyoshi), Sumire Uesaka (Kikko Hoshino), Aki Toyosaki (Emi Kino), Eriko Nakamura (Fuurouta), Tokuyoshi Kawashima (Hyōma Yoshimura), Tetsuo Kanao (Daishi Akita), Kenichi Suzumura (Raito Shiba), Toru Ohkawa (Uru).

Lo staff si compone inoltre di:
– Character Designer e Animation Director: Yoshiyuki Ito
– Creazione dei personaggi e Concept Design: Noizi Ito, Hekiru Hikawa, Ryō Hirao
– SF Concept Design: Kanetake Ebikawa, Takayuki Yanase, Toshiaki Ihara, Hideyuki Matsumoto
– Mechanical Animation Director: Ken Ohtsuka
– Art Design: Hiroki Matsumoto
– Sound Director: Masafumi Mima

Sinossi:boh
La storia è ambientata in “un altro Giappone” dove conosceremo una marea di superumani…
In un’immaginaria “età degli Dei” circa 20 anni dopo la guerra, il Giappone è cresciuto e si è sviluppato a passi da gigante. Che cosa accadrebbe se tutti i superumani mai scritti nelle storie di fantasia, esistessero nello stesso tempo? Superumani che sono giunti all’esistenza attraverso diverse circostanze, e che sono speciali in modi diversi – Titani provenienti dallo spazio, forme di vita provenienti da un mondo mistico, fantasmi e folletti dei tempi antichi, cyborg creati dagli scienziati, le reliquie che si sono alzate dalle rovine delle antiche civiltà, e la lista continua. Un gruppo di questi superumani non fa mistero della propria esistenza ed ha guadagnato popolarità nella società. Altri nascondono le loro identità e combattono in segreto.
Ci sono anche i nemici dei superumani, le organizzazioni che operano nell’ombra. Il governo giapponese ha preso numerose misure per garantire la pace e l’ordine. Una è l’istituzione di un organismo sotto il Ministero della Salute e delle Politiche Sociali – il Laboratorio di Ricerca della Sovrappopolazione, aka il Superhuman Bureau. La loro missione è quella di identificare e approcciare i sovrumani, quindi sorvegliarli e salvaguardarli. Un membro del Superhuman Bureau, Jiro Hitoyoshi, è il protagonista di questa serie.

La serie Mobile Suit Gundam: Iron-Blooded Orphans, realizzata dalla Sunrise, è diretta da Tatsuyuki Nagai e sceneggiatura da Mari Okada, che avevano già lavorato insieme a Toradora! e alle serie animata e al film di Anohana, e al film The Anthem of the Heart.
Il character design originale è stato creato da Yu Ito (Shut Hell, Imperial Guards) mentre Michinori Chiba (Mobile Suit Gundam 00, Mobile Suit Gundam AGE) ha curato quello per l’animazione. I mecha sono stati creati da Naohiro Washio, Kanetake Ebikawa, Ippei Gyōbu, Kenji Teraoka e Tamotsu Shinohara.

I doppiatori sono: Kengo Kawanishi (Mikazuki Augus), Yoshimasa Hosoya (Orga Itsuka), Natsuki Hanae (Biscuit Griffon), Yuichiro Umehara (Eugene Seven Stark),
Yasuaki Takumi (Akihiro Artland), Taishi Murata (Norba Shino), Kōhei Amasaki (Takaki Uno), Sōma Saitō (Yamagi Gilmerton), Mutsumi Tamura (Ride Mass), Yuka Terasaki (Kudelia Aina Bernstein), Hisako Kanemoto (Atra Mixta), Takahiro Sakurai (McGillis Fareed), Masaya Matsukaze (Gaelio Bauduin).

Wakanim

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...