Lucca Comics & Games: incontro con Paul Azaceta e Stefano Sardo

Lucca Comics & Game 2015
venerdì 30 ottobre, ore 14.00

Paul_AzacetaCome nasce una serie a fumetti, e da dove si deve partire per ideare una serie TV?
Che differenze ci sono tra raccontare una storia attraverso immagini statiche e raccontarla con immagini in movimento e attori in carne e ossa?
Due professionisti spiegano il loro mestiere al pubblico di Lucca Comics: sul palco ci saranno Paul Azaceta, disegnatore e co-creatore del fumetto horror Outcast insieme a Robert Kirkman, e Stefano Sardo, sceneggiatore di serie prodotte da Sky come 1992 e la versione italiana di In Treatment, oltre che docente del College Serialità della Scuola Holden.

I mondi seriali, ossia le storie che si sviluppano a poco a poco, puntata dopo puntata, hanno una struttura narrativa fatta per durare potenzialmente all’infinito, senza che ci sia mai bisogno di mettere la parola “fine”. Negli ultimi anni colossi come Netflix, Amazon, Sky e HBO si stanno spartendo il pubblico della serialità televisiva, mentre le case di produzione editoriali di fumetto riscuotono da anni successi duraturi, all’estero così come in Italia.

Ne è la dimostrazione Lucca Comics & Games, uno dei più grandi festival internazionali dedicati al fumetto, che lo scorso anno ha registrato un’affluenza di oltre 255.000 visitatori in quattro giorni; sommati agli operatori accreditati, questo ha significato una partecipazione di quasi 500.000 presenze, con ospiti ed espositori provenienti da tutto il mondo che hanno invaso le strade di Lucca con eventi, proiezioni, incontri e presentazioni.

La Scuola Holden ha da sempre un occhio di riguardo per lo storytelling legato al mondo della narrazione seriale e ormai da tre anni ha attivato un College biennale dedicato allo studio di fumetti e serie TV. La convinzione è che, quando si tratta di storie da raccontare e mondi da creare, non ci siano limiti alle possibili strade da percorrere: per questo saldaPress è stato da subito il partner ideale per ideare questa lezione aperta a tutti.

Fonte: Scuola Holden

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.