Cinecomic Marvel: notizie in anteprima su “Doctor Strange” e “Deadpool”

IMG_20151106_200303Le nuove uscite Marvel Studios del prossimo anno si preparano a battere cassa e a scontrarsi contro il favore della critica che si divide tra chi idolatra le pellicole sui supereroi, chi si ammanta ancora di scetticismo e le generazioni di giovani entusiasti a cui la Marvel punta per costruire un nuovo pubblico.

Dottor Strange ci racconterà per la prima volta sul grande schermo la storia di Stephen Strange, interpretato da Benedict Cumberbatch e già in rete sono trapelati un video e degli scatti. Un rumor che circola sul sito Latino Review sosterrebbe che il film si aprirà con un flashback ambientato negli anni ’60 in cui potremo vedere dei praticanti di magia nera aprire un portale verso un altra dimensione a Kathmandu, per poi spostarci ai giorni nostri. Sarebbe coerente con quanto già visto in Ant-Man che si apriva con un prologo ambientato anni prima della trama del film.
Non solo questo dovrebbe accomunare le due pellicole: anche le particelle sub atomiche giocheranno un ruolo chiave nei poteri magici di Strange. La pellicola esce in novembre 2016.

38_DrStrange

Un altro film attesissimo è Deadpool, film vietato ai minori di sedici anni in cui i deadpool picture costumeMarvel Studios potranno dimostrare di essere in grado di fare film per un pubblico adulto e di maneggiare temi espliciti. In un’intervista a Ryan Reynolds, l’attore protagonista del film, è uscito fuori che Deadpool avrà una sessualità molto marcata e decisamente pansessuale, data anche dalle sue cellule rigenerative che muteranno i suoi istinti amorosi. Reynolds ha affermato che gli Studios hanno lasciato molta libertà alla realizzazione del film, senza fare pressioni o tagli. Da queste parti non vediamo l’ora che arrivi febbraio 2016.

Fonte: CBR

 

 

 

Orzo Nimai

Mi chiamo Nimai. E' il mio vero nome. Sul serio! Scrivo storie e un giorno vorrei farlo diventare un lavoro. Uno dei miei sogni è accumulare abbastanza materiale per riempire almeno una pagina su Wikipedia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.