Speciale Fumetterie: C4 Chiacchiere con… La Pulce del Fumetto (Roma)

La Pulce del Fumetto è una delle fumetterie più eminenti nella città di Roma. Oltre alle tonnellate di fumetti, ci puoi trovare ogni tipo di gadget possibile e immaginabile e tutti rigorosamente rivolti ad un pubblico nerd. Loredana Pironti, la fondatrice e proprietaria della Pulce, ci ha concesso un po’ del suo tempo per una breve intervista, in modo da raccontare la propria esperienza nel colorato business dei fumetti. Veniamo subito alle domande:

_la_pulce_del fumettoC4 Comic: Quando è nata “La Pulce Fumetti” e come ti è venuta l’idea di aprire una fumetteria?
Loredana: È una tradizione di famiglia e nulla più; mio padre ha iniziato (nel lontano 1977) e mio fratello (insieme a me) ha proseguito (dal 1993). Entrambi hanno lasciato il segno in questo ambiente, finché gli è stato concesso…; mi mancano molto!

C4C: I primi anni sono stati duri? Ci è voluto molto per acquisire una clientela fissa?
L: Mai tanto duri quanto lo è aprire oggi un negozio del genere, senza avere le spalle coperte. La clientela è arrivata subito, con il duro lavoro.

C4C: Qual è la cosa che ti piace di più e quella che ti piace di meno del tuo lavoro?
L: Il fatto che io odi la mancanza di professionalità, presente forte in questo settore, si bilancia perfettamente con l’amore verso l’arte del commercio e della compravendita.

C4C: Hai notato un cambiamento nei gusti dei clienti? Ci sono stati dei fumetti o una tipologia di fumetti che prima si vendevano di più e ora di meno?
L: Ci sto in mezzo da troppo tempo; quello del quale mi chiedi è qualcosa che accade di continuo e ciclicamente. E per fortuna, aggiungo, altrimenti sai che noia!

la_pulce_del fumetto_

C4C: Ti è mai capitato che, a causa del lavoro, anche soltanto per qualche periodo la passione per i fumetti  diventasse quasi insofferenza?
L: Posso dire, con consapevolezza piuttosto che con arroganza, di essere la migliore commerciante che ti capiterà di incontrare, in questo o in altri contesti lavorativi; la passione per il fumetto la lascio a mio fratello e, soprattutto, a mio padre; ovunque si trovino adesso.

C4C: Dando uno sguardo più ampio al mercato, quali accorgimenti credi dovrebbero adottare le fumetterie per sopravvivere nell’era di Amazon e dello shopping online, ma anche della grande distribuzione e della concorrenza  – seppur limitata – delle librerie di varia?
La regola è una sola: lavorare al meglio delle proprie possibilità, cercando di variare il più possibile l’offerta ed il servizio, in ogni loro sfaccettatura.

la_pulce_del fumetto__C4C: Qual è il tuo fumetto preferito? C’è un autore al quale perdoneresti di tutto?
L: Come ho detto, non sono proprio un’appassionata di fumetti (o di un autore in particolare); tuttavia, nel proseguire della vita, spero mi capiti di leggere altre opere intense, come Maus, La storia dei tre Adolf oppure Strangers in Paradise, per citarne solo alcuni.

C4C: Se per un’incredibile concomitanza di eventi tu venissi risucchiata nel mondo di un fumetto, in quale vorresti essere? E Perché? (Scommetto che la risposta non sarà “The Walking Dead“!)
L: Potendo, se esistesse, ogni tanto mi rifugerei in qualche mondo dove regna, incontrastato, il più assoluto silenzio! Ma solo ogni tanto, per riposare; in questa realtà c’è troppa, inutile, confusione!

C4C: L’ultima domanda è un brand del nostro sito. Qual è la tua Kryptonite?
L: Tutto ciò che mi fa perder tempo; tranquillo, non mi riferisco a questa intervista! 🙂

Salutiamo Loredana e la lasciamo tornare tra i canyon di fumetti, manga e comics.

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.