Disney Pixar: ecco il pod de “Il viaggio di Arlo”

Secondo la produttrice Denise Ream, il paesaggio straordinario creato dagli artisti, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia. Dice:

La natura è più forte di qualsiasi cosa, persino di un enorme dinosauro.

Pod – Una sfida tecnica

Ispirati dai paesaggi del Nord-Ovest degli Stati Uniti, i filmmaker hanno scoperto che persino i dinosauri più imponenti possono sentirsi piccoli nell’ambiente giusto.

11213190302676_Loc_Arlo_72dpiL’ambientazione di Il Viaggio di Arlo non solo è completamente esterna, ma presenta anche variazioni climatiche. Per realizzare questi effetti, gli artisti e tecnici Pixar hanno creato una vera e propria library con vari tipi di pioggia e di nuvole che potevano essere mescolate e abbinate fra loro, oppure allungate, compresse e manipolate, al fine di ottenere il risultato desiderato.

Le nuvole vengono realizzate di solito attraverso il matte painting (pittura di sfondi), mentre in Il Viaggio di Arlo, per la prima volta in assoluto, sono completamente tridimensionali. Ciò significa che hanno spessore, mobilità e che possono ricevere la luce da qualsiasi angolazione. L’effetto ottenuto è davvero incredibile.

Il Viaggio di Arlo – Nuovo trailer in italiano

Fonte: Disney Pixar

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.