Architecture in Comic-strip form: la mostra a Oslo

Presso il Museo Nazionale norvegese di Oslo si sta svolgendo un’interessante mostra temporanea dal titolo Architecture in Comic-strip form, visitabile fino al 28 febbraio 2016. Si tratta di un’esposizione che vuole evidenziare il rapporto tra il fumetto e la pianificazione urbana, in quanto molti architetti, da Le Corbusier al gruppo Archigram, di origine inglese, hanno usato questo mezzo di comunicazione per parlare di costruzioni civili e infrastrutture.

erere

Le opere che si potranno vedere sono un’ottantina, prodotte dal 1911 fino a oggi, e comprendono sia disegni degli autori sopra citati che alcune tavole che ritraggono Gotham City o la New York dell’Uomo Ragno. Non solo: vi sono anche plastici, libri, opere e video, tutti divisi nelle sette categorie della mostra: Ispirazione, Reportage soggettivo, Immaginazione, Concetto, Critica, Strumenti di Design e  Presentazione. Spiccano su tutti Little Nemo in Slumberland di Winsor McCay, fumettista e animatore, Villa Meyer di Le Corbusier e Les Cités Obscures della coppia Schuiter/Peeteers.

Fonte: ilpost.it

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.