Bao Publishing: in uscita “Chanbara” di Roberto Recchioni e Andrea Accardi

BaoBAO Publishing è orgogliosa di annunciare l’uscita in libreria dal 19 novembre 2015 di Chanbara – La via del samurai, un volume sontuoso che raccoglie il dittico “La redenzione del samurai” e “I fiori del massacro”, di Roberto Recchioni ai testi (e haiku) e Andrea Accardi ai disegni.

Chanbara significa, in una traduzione letterale, “combattimento con la spada” e nel cinema indica il genere dei film di cappa e spada ambientati nel Giappone medievale. Un genere che per il Giappone significa un po’ quello che è stato il western per gli Stati Uniti: la mitizzazione della storia nazionale, rappresentata in modo esemplare da alcuni film come I sette samurai di Akira Kurosawa.

Roberto Recchioni, scrivendo le storie dei suoi samurai, disegnate magistralmente da Andrea Accardi, crea un gruppo di personaggi costretto a combattere per il proprio onore in un Giappone feudale tra immaginario e rigorosa ricostruzione storica. Due storie indipendenti che, unite, danno vita a un epico quadro complessivo dall’ampio respiro narrativo.

Le storie, inizialmente edite dalla Sergio Bonelli Editore nella collana “Le Storie”, appaiono per la prima volta a colori (colori di Stefano Simeone per “La redenzione del samurai” e colori di Luca Bertelè per “I fiori del massacro”) in quest’edizione prestigiosa e di grande formato, con extra inediti e un’elegante sovraccoperta in pergamena.

Gli autori sono in tour per la presentazione del volume, prossimi appuntamenti il 19 novembre a Roma, ore 18:00, presso La Feltrinelli Colonna (Galleria Alberto Sordi), il 20 novembre a Milano, ore 18:30, presso La Feltrinelli Duomo (Galleria Vittorio Emanuele) il 25 novembre a Bologna, ore 18:00, presso Libreria Coop Ambasciatori e il 9 dicembre a Torino, ore 21:00, presso il Circolo dei lettori.

Disponibile in libreria per BAO Publishing dal 19 novembre 2015

Fonte: Bao Publishing

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.