C4 Classifica: la Top Ten dei supereroi che hanno subito un superpotenziamento

superman_flare

Sembra  che oltre alla superforza, il volo e la vista a raggi X tu abbia sviluppato un nuovo superpotere […] Hai creato un flare solare

Con queste parole Batman spiega al suo amico e collega Superman la manifestazione del suo nuovo superpotere. In Superman # 42, infatti, l’eroe di Metropolis fa sfoggio di una nuova e devastante capacità, quella di proiettare dei potenti colpi d’energia solare equivalenti all’esplosione di milioni di bombe atomiche  (Solar flare, come spiega Batman). Ma il Kryptoniano non è l’unico personaggio dei comics ad aver ricevuto un improvviso potenziamento dei poteri. In questa C4 Classifica andremo a scoprire quali sono.

10. Il Punitore

Anche il Punitore non è potuto sfuggire all’improvviso potenziamento, e la novità ha portato probabilmente il più brutto ciclo di storie mai scritto sul personaggio. Frank Castle è un osso duro perché affronta qualsiasi tipo di criminale senza avere dei poteri: è solamente armato fino ai denti e incredibilmente motivato! Il potenziamento del Punitore ha origini divine, quando Castle si spara una pallottola in tempia, un angelo caduto lo resuscita e lo trasforma. Da quel momento Frank aveva il potere di evocare qualsiasi arma dal suo tranch, aveva imparato la bibbia a memoria e soprattutto possedeva dei temibili occhi rossi luminescenti nella notte!

punisher

9. La Cosa

Ben Grimm, l’amabile Cosa dagli occhi azzurri, si è trasformato nell’ammasso di rocce ambulante che tutti conosciamo grazie a una sovraesposizione di raggi cosmici, ma cosa sarebbe se ricevesse un’altra massiccia dose? La risposta è The “spiky” Thing, ovvero La Cosa ancora più disumana, ricoperta di rocce appuntite e una cresta tipo Stegosauro dietro alla schiena. Oltre a renderlo ancora più brutto, questa seconda mutazione lo ha reso molto più potente di prima. Questa novità non piacque molto ai lettori e non molto tempo dopo, le cose tornarono come prima.

la cosa

8. Jean Grey

Jean Grey, la famosa telepate degli X-Men, è una dei mutanti più amati e più longevi dei comics. Al rientro da una missione con i propri compagni, si sacrifica per salvare gli amici da morte certa. È in questo momento che Jean fa  conoscenza della Fenice, una forza primitiva e potentissima, che le salva la vita e le permette di esprimere appieno il suo potenziale. Purtroppo “Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente” e di lì a poco Jean Grey si trasforma nella Fenice Nera, un essere malvagio, mosso dai più bassi istinti. Senza il minimo risentimento, annienta un pianeta intero, innescando la super nova di una stella, di cui si era cibata.

Fenice

7. Ms. Marvel

L’ottima carriera militare presso l’Air Force americana, ha portato Carol Danvers a essere recluta dai servizi segreti. In una di queste missioni è finita in un conflitto tra la razza aliena dei Kree, che periodicamente tentano di conquistare la Terra, e il supereroe Mar-Vell. Nel caos dello scontro, Carol finisce in una macchina che le mescola il DNA umano con quello alieno, trasformandola nella supereroina Ms. Marvel. Anni dopo, sempre a causa di alieni pasticcioni, questa volta la Covata, i cugini “belli” di Alien, Carol è sottoposta a nuovi esperimenti dal risultato incredibile. Carol viene connessa all’energia di un buco bianco (l’esatto opposto di un buco nero) che la rende talmente potente da riaccende il nostro Sole quando quest’ultimo stava per spegnersi.

ms Marvel

6. Falco

Falco e Colomba sono gli avatar, reciprocamente del caos e dell’ordine. Insieme hanno combattuto per anni il crimine, fino al momento in cui Colomba è scomparso. L’assenza della sua controparte ha fatto perdere la testa a Falco, che è divenuto sempre più instabile e pericoloso. In un futuro non molto lontano, Falco ha adottato la nuova identità di Monarch, ha sconfitto ogni eroe che gli si contrapponeva e ha sottomesso il mondo intero al suo volere. Ma il vero superpotenziamento di Falco avviene quando, impadronitosi della capacità di viaggiare nel tempo, si trasforma in Extant, uno degli essere più potenti dell’Universo DC, capace da solo di cambiare la storia e il flusso del tempo.

hawk

5. Lanterna Verde – Hal Jordan

La prima Lanterna Verde terrestre è stata Hal Jordan, un pilota collaudatore di jet supersonici. Un uomo tutto d’un pezzo che non sa cos’è la paura, il prototipo dell’eroe senza macchia e senza peccato. Almeno fino al giorno in cui tutta la sua vita venne spazzata via dal criminale spaziale Mongul. Jordan impazzisce, affronta l’intero corpo delle Lanterna Verdi, i guardiani dell’Universo e li annienta. Quest’azione lo rende l’uomo più potete del creato, capace di modellare lo spazio e il tempo come se fossero creta. Peccato però che tutto quel potere gli dà alla testa e perde la capacità di distinguere il bene dal male (sì, sì, lo so che era controllato dall’entità cosmica chiamata Parallax, cioè l’incarnazione della paura stessa, ma questa cosa fu spiegata solo molti anni dopo…).

hal jordan

4. L’Uomo Ragno

Non molto tempo fa l’Uomo Ragno ha abbracciato il lato oscuro della forza di Ragno: il lato oscuro, infatti, non esiste solo nell’Universo di Guerre Stellari, ma lo possiamo trovare un po’ ovunque, magari anche nel vostro comodino! Nel caso di Spidey, era “L’altro”, ovvero il lato animale e più selvaggio del ragno. Quando il Testa di Tela aveva accolto questa parte del suo potere, ha ricevuto anche un upgrade dei suoi poteri: la visione notturna, la capacità di sentire le vibrazioni lungo le ragnatele da lui tessute, l’abilità di far aderire le cose su ogni parte del suo corpo (molto utile quando non si ha uno zaino a portata di mano) e non in ultimo due pericolosissimi e mortali pungiglioni che fuoriescono dai polsi, che non dimentichiamolo, potevano paralizzare il nemico tramite un potente veleno. Ma il vero superpotenziamento, Peter l’ha ricevuto quando è stato investito dalla Forza Enigma che conferisce il potere di Capitan Universo, ovvero poteri di livello cosmico! Grazie a queste nuove capacità l’Uomo Ragno ha potuto affrontare sfide che prima non poteva nemmeno prendere in considerazione: spedire Hulk in orbita con un pugno, sbarazzarsi di Magneto con un solo gesto e sbriciolare la tri-sentinella creata dalla magia del dio degli inganni Loki.

l'uomo ragno

3. Swamp Thing

Quello che ricevette Swamp Thing fu un “potenziamento d’autore”. Il famoso sceneggiatore inglese Alan Moore, infatti, ripensò completamente il concetto della creatura delle plaudi, trasformandola da semplice mostro in un elementale, cioè una sorta di divinità delle piante, in comunione con tutto il verde della Terra, capace di comandare e comunicare con tutti i vegetali del pianeta. Swamp Thing ha dimostrato di cosa è capace, quando in un giorno ha conquistato Gotham City e a nulla sono valsi gli sforzi Batman. D’altronde: come si fa a combattere la Natura stessa?

swampthing5 (2)

2. Doctor Doom

Il Dottor Destino inerme non lo è stato mai, ma ci sono stati due momenti ben specifici della sua lunga carriera nella ricerca del potere assoluto, in cui ha potuto letteralmente toccare il cielo con un dito e levarsi al disopra di ogni persona e ogni cosa. Quando nella prima Guerra Segreta, sottraendo i poteri dell’Arcano, era divenuto lui stesso onnipotente. E nella saga “La crociata dei Bambini”, in cui il Dr. Destino sfrutta i poteri di alterazione della realtà di Scarlet Witch per impadronirsi del potere della forza vitale, divenendo ancora una volta onnipotente. Una cosa da notare è che in entrambi le occasioni, il primo gesto che Victor Von Doom compie con i suoi miracolosi poteri è guarire il proprio volto deturpato dalle cicatrici. Che il vero potere di Destino sia il narcisismo assoluto?

doom

1. Superman

Penso fosse prevedibile trovare Superman al primo posto della classifica! Scoprire un nuovo potere in un personaggio che cavalca le onde nei comics dagli anni ’30 è piuttosto sconvolgente. Uno pensa di sapere tutto ormai del Kryptoniano cresciuto nel cuore del Kansas e poi invece viene svelato un nuovo devastante potere da aggiungere alla già lunga fila di capacità possedute da Superman. Una cosa simile era già successa in passato, quando lo sceneggiatore John Byrne decise che il potere del volo e l’invulnerabilità di Superman non erano nient’altro che telecinesi… Fortuna che nonostante tutti i cambiamenti e i stravolgimenti che i nostri eroi subiscono dagli autori e dalle mode del momento, prima o poi tornano sempre nella loro forma originaria.

superman

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...