[BAO Boutique Xmas Edition] Incontro con Giulia Sagramola

Che lo si voglia oppure no, dicembre è arrivato anche quest’anno con il suo carrozzone carico di lucine, colori, canzoni a tema, alberi finti e gente che si sente più buona. Come al solito il web si divide, c’è chi è insofferente al clima natalizio e chi ci si tuffa senza indugio. Che apparteniate a una o all’altra categoria, poco importa perché se state leggendo queste righe significa che anche per voi il Natale vuol dire (soprattutto) una cosa sola: fumetti e liste di titoli da trovare sotto l’albero. E se siete di Milano e dintorni allora la BAO Boutique sarà il vostro nirvana fumettistico.

Incendi Estivi - Banner Boutique

Giunta ormai alla quarta edizione (la seconda in versione natalizia), la boutique di BAO Publishing propone come da tradizione un ricco carnet di eventi e incontri con gli autori. Quest’anno il temporary store (aperto fino a domenica 20 Dicembre) cambia location e dai navigli si trasferisce nel cuore della movida milanese, in Corso di Porta Ticinese, 46, a due passi dalle Colonne di San Lorenzo. Lo scorso mercoledì si è tenuta la presentazione del graphic novel di Giulia Sagramola, “Incendi estivi” e noi di C4 Comic eravamo presenti per potervi raccontare tutto e farvi vivere l’esperienza della Boutique e dei suoi gustosi appuntamenti.

Giulia Sagramola (a sinistra) in un momento della serata

Giulia Sagramola (a sinistra) in un momento della serata

L’incontro con Giulia Sagramola è emblematico dello spirito di questa nuova edizione della BAO Boutique e del percorso che BAO Publishing ha fatto negli ultimi anni. Un cammino che ha portato la casa editrice ad avere sempre Incendi Estivi 01più consapevolezza dei propri mezzi, forte della scelta dei propri libri, dei propri autori e della capacità di portare in Italia un prodotto che non ha eguali.

Tramutare la presentazione di un libro in qualcosa di più immediato e diretto è un segnale forte. Se in un negozio dove non eri mai stato ti senti come a casa, se ti ritrovi a ridere e ad avere intesa con persone che non avevi mai visto prima, allora significa che dietro c’è qualcosa di speciale. Ma che cosa? Da dove arriva questa armonia? Cos’è questo sentore che si respira? È solo il risultato di un lavoro solido e continuo. È il frutto della passione e dell’amore che la casa editrice milanese riversa sui propri libri e, soprattutto, è quello che si raccoglie quando si coltiva con cura un rapporto di fiducia e attenzione con i propri lettori. Non sono cose che si ottengono con uno schiocco di dita, e anche se i risultati sembrano arrivare all’improvviso, la strada che hanno percorso è lunga e nasce lontano.

Incendi Estivi 02

Quella con Giulia Sagramola è una presentazione con i lettori che arricchisce spogliandosi del superfluo e brillando nel Incendi Estivi 03suo essere informale, semplice. È così, con la spontanea naturalezza di una chiacchierata, che ha inizio la serata. Mentre la Boutique si popola di lettori, curiosi e addetti stampa, Giulia comincia a parlare della sua esperienza alla Maison des Auters di Angoulême, un luogo dove molti artisti provenienti da tutto il mondo hanno modo di studiare, lavorare, confrontarsi e imparare gli uni dagli altri. L’allegria e la simpatia di Giulia Sagramola, di Daniela e Francesco della redazione BAO, e il mood familiare della serata tolgono ogni remora o timore ai presenti, che subito diventano partecipi e le parole “evento”, “presentazione” non hanno più senso. Questa è una serata tra amici, tra persone che amano profondamente il fumetto. Ed è bellissima.

Incendi Estivi - CoverIncendi estivi” è un libro che l’artista originaria di Fabriano ha impiegato cinque anni a scrivere, un periodo di incubazione in cui il racconto ha subito molti mutamenti. È una di quelle storie che prende vita quando lo decide lei e che, quando quel fatidico momento è arrivato, ha richiesto più di nove mesi di lavorazione, tra storyboard, disegno (rigorosamente a matita) e colorazione in due pantoni. Il libro è il racconto di due sorelle, di un’estate che odora di nuove possibilità e di scelte fatte (e non fatte), in un paesino della provincia del centro Italia, con sullo sfondo una serie di misteriosi incendi.

Le copie di "Incendi Estivi" sono pronte per essere dedicate.

Le copie di “Incendi Estivi” sono pronte per essere dedicate.

L’autrice ha tratto ispirazione da diverse suggestioni ed esperienze di vita personale per quanto riguarda molti aspetti del libro, dalle musiche alle sfumature caratteriali dei vari personaggi. Dopo aver realizzato diverse storie brevi, il desiderio di fare un graphic novel che non fosse prettamente autobiografico si è fatto urgente. Giulia Sagramola non è certo alla prima pubblicazione e viene, anzi, da una lunga gavetta nelle autoproduzioni. E sono proprio l’esperienza e la sua formazione a permetterle di approcciare a questo esordio sul lungo formato con la giusta consapevolezza e con i mezzi necessari.

Giulia Sagramola fa delle dediche bellissime.

Giulia Sagramola fa delle dediche bellissime.

Per toccare con mano la conoscenza di Giulia del fumetto, inteso non soltanto come forma d’espressione artistica ma anche come un prodotto tangibile – un libro a fumetti – che è frutto di scelte (anche) tecniche, basta aprire il volume alla seconda pagina, dove appare la scritta: La font Bedé è stata creata da Giulia Sagramola nel 2007 presso l’ISIA di Urbino. Qui, all’ Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino, l’autrice ha imparato i fondamenti artistici, grafici e tecnici che unitamente alla propria competenza hanno fatto sì che dall’unione con BAO uscisse un vero e proprio gioiello.

La font che l'autrice ha creato e utilizzato per il libro.

La font che l’autrice ha creato e utilizzato per il libro.

Al termine della serata non sono mancate le dediche e un breve video-saluto dell’autrice ai lettori di C4 Comic (che saranno la firma dei report di questa edizione della Boutique, ogni evento un saluto di un autore)! Il prossimo evento alla Boutique è l’incontro con LRNZ e Claudio Acciari, che parleranno dei loro libri, “Astrogamma” e “Meka Chan“, esplorandone i diversi aspetti. Sabato 12 alle 16.30, noi non mancheremo di certo!

Marcello Bertonazzi

Newser e recensore milanese. Ha passato due terzi della sua esistenza a drogarsi di fumetti, libri e a collezionare dischi. Entra ed esce in continuazione dal tunnel delle serie tv. Pare purtroppo non ci sia più niente da fare. Felicemente irrecuperabile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.