Charlie Hebdo: “L’Osservatore Romano” contesta la copertina della rivista

4841109_6_22d3_2016-01-04-8854d6f-6317-13nvr84_805b451e8e4cb916641decfe3126f108La redazione di Charlie Hebdo ha fatto uscire negli scorsi giorni un numero speciale per l’anniversario della drammatica strage avvenuta il 7 gennaio del 2015 nella redazione del giornale satirico. La copertina di questo numero è stata commentata da L’Osservatore Romano, il giornale dello Stato del Vaticano, che ha sottolineato il carattere offensivo di essa nei confronti delle altre fedi religiose.

Dietro la bandiera ingannevole della laicità intransigente, il settimanale dimentica ancora una volta quello che i leader di ogni fede religiosa ripetono incessantemente, ovvero rifiutare la violenza in nome della religione – usare Dio per giustificare l’odio è una vera e propria bestemmia, come Papa Francesco ha detto più volte.

La copertina mostra una rappresentazione di Dio con la tunica imbrattata di sangue, che porta dietro la schiena un Kalashnikov. La didascalia recita: “È passato un anno: l’assassino è ancora là fuori

Fonte: theguardian.com

Orzo Nimai

Mi chiamo Nimai. E' il mio vero nome. Sul serio! Scrivo storie e un giorno vorrei farlo diventare un lavoro. Uno dei miei sogni è accumulare abbastanza materiale per riempire almeno una pagina su Wikipedia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.