“Lo chiamavano Jeeg Robot”: la variant cover di Leo Ortolani

Corri ragazzo laggiù, in edicola sempre di più! Come annunciato nei giorni scorsi, dal 20 febbraio sarà disponibile presso i rivenditori di giornali il fumetto di Lo chiamavano Jeeg Robot, tratto dall’omonimo film di Gabriele Mainetti al cinema dal 25 febbraio, in allegato con la Gazzetta dello Sport in quattro cover differenti.

lochiamavanojeegrobot_coverortolani

Dopo la variant di Zerocalcare, eccovi quella di Leo Ortolani, il papà di Rat-man, svelata proprio poco fa e caratterizzata dai tratti stilistici tipici dell’artista di Parma. La storia, scritta da Roberto Recchioni e illustrata da Giorgio Pontrelli e Stefano Simone, sarà incentrata su Enzo, interpretato da Claudio Santamaria, piccolo delinquente che acquisirà poteri stupefacenti grazie a un incidente con materiale radioattivo.

Fonte: ilpost.it

 

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.