“Unflattering”: scrivere una tesi non è mai stato così fumettoso

SinglePGpromo_01-600x927Ognuno ha un proprio modo di esprimersi, è cosa nota. C’è chi preferisce un linguaggio semplice, chi si sente Cicerone, e chi scrive la tesi di dottorato a mo’ di fumetti. È quello che ha fatto Nick Sousanis, dottore di ricerca alla Columbia University, il quale ha deciso di redigere il proprio lavoro finale nella forma del comic-book, dal titolo Unflattering, che potete acquistare qui.

Chissà, forse è stata proprio la scelta inusuale a far vincere a questo elaborato il prestigioso Prose Award in Humanities dell’American Publishers Awards for Professional and Scholarly Excellence, nella categoria Media & Cultural Studies.

Unflattering si pone come pensiero visivo, dando per centrale l’importanza delle immagini nel mondo occidentale: la tesi sostenuta è quella contro i punti di vista fissi, optando per una via di ragionamento in cui tutto è mobile e intrecciato, dove non esistono comparti stagni fra le conoscenze; l’unione di testo e immagini apre nuove strade al sapere.

Fonte: bleedingcool.com

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.