4 Comics, le recensioni in pillole: Life Zero #2, Lo chiamavano Jeeg Robot, Robocop versus Terminator, Futures end #10

4 Comics marzo 2016

Life Zero #2

Autori: Stefano Vietti e Marco Checchetto
Formato: Spillato a colori, 17×26, 48 pagine € 3,00
Editore: Panini Comics

life zeroShako, il protagonista delle vicende di Life Zero, è finalmente libero dalla prigione in cui era stato rinchiuso. Il gruppo di estrazione, capitanato dalla sua donna, lo sta portando fuori dalla città popolata dagli zombi. Prima di andarsene però, c’è una cosa da fare: trovare e portare in salvo loro figlia. Le possibilità che una bambina sia ancora in vita in un’apocalisse di morti viventi sono a dir poco esigue, ma i due non si perdono d’animo (d’altronde quale genitore non tenterebbe il tutto per tutto per i proprio figli?). Incredibile: trovano la piccolina rinchiusa in una stanza dell’appartamento, la sua tata si era trasformata ma lei era riuscita a mettersi in salvo. Tiriamo tutti un gran respiro di sollievo quando mamma e figlia si abbracciano, ma la magia è interrotta da un colpo di pistola: la bambina era stata morsa, si sarebbe trasformata da lì a poco e l’unica soluzione era quella di eliminarla subito! Questo non è l’unico cazzotto allo stomaco che Life Zero #2 vi darà, la trama non è per nulla scontata e i “buoni” non vincono sempre. Anzi, ci sono i “buoni” in questa storia? Io devo ancora capirlo! L’italianissimo duo Stefano Vietti e Marco Checchetto hanno impacchettato un action horror dai toni carpenteriani, in cui non fa bene al lettore affezionarsi a dei personaggi e rilassarsi fino all’ultima pagina, perché la tensione è sempre alta. Personalmente ne vorrei di più di fumetti come questi.

Lo chiamavano Jeeg Robot

Autori: Roberto Recchioni e Giorgio Pontrelli
Formato: Brossurato a colori, € 2,50
Editore: Rcs Mediagroup

lo chiamavano jeeg robotFinalmente abbiamo un vero supereroe italiano! Enzo Ceccotti, il protagonista di Lo chiamavano Jeeg Robot, è un ladruncolo di Roma, che mentre scappa dalla polizia cade nel Tevere dove entra in contatto con una sostanza misteriosa. Quando esce dall’acqua, il suo corpo è cambiato: superforza, un’incredibile resistenza e la capacità di guarire velocemente da brutte ferite. Inizialmente sfrutterà i suoi poteri per mettere a segno dei colpi, ma cambierà idea quando conoscerà Alessia, una ragazza, che dopo drammatici traumi infantili, si è rinchiusa nel suo mondo di fantasia, basato sul famoso cartone giapponese: Jeeg Robot. Il fumetto è il seguito ideale del film, proiettato nelle sale cinematografiche. L’esistenza di Enzo è ormai di dominio pubblico, i video su Youtube che lo ritraggono hanno migliaia di visualizzazioni e si è formato un vero e proprio movimento popolare che sostiene le sue imprese. Essendo una persona introversa, che in realtà odia tutti tranne che se stesso, entrerà ben presto in conflitto con i suoi sostenitori per via del suo carattere, capovolgendo l’opinione pubblica. A mio parere film e fumetto sono complementari, è consigliabile vedere prima la pellicola e leggere poi il fumetto, ma si può fare tranquillamente il contrario. Spero di rivedere presto delle nuove avventure di Enze sia sulla carta che sul grande schermo.

Robocop versus Terminator

Autori: Frank Miller e Walter Simonson
Formato: Brossurato a colori, 17×26, 144 pagine € 15,00
Editore: Magic Press Edizioni

RobocoVSterminatorNel futuro l’ultimo baluardo di resistenza della razza umana scopre in che modo eliminare per sempre Skynet e le sue mortali macchine Terminator. Bisogna cancellare dalla storia l’evento che ha innescato per la prima volta la coscienza dell’intelligenza artificiale e il colpevole sembra proprio essere Robocop. Sfruttando la macchina del tempo dei Terminator, una coraggiosa guerriera viaggia indietro nel tempo, fino ad arrivare alla Detroit pattugliata dal super poliziotto robotico. Skynet non rimane a guardare e invia anche lui le sue macchine assassine per salvare la vita del loro “padre”. Si formano le due fazioni: Robocop e la combattente contro i Terminator. Avevo dimenticato come fosse bella e gradevole l’esperienza di leggere un fumetto scritto e ideato da Frank Miller! Il suo raccontare le storie utilizzando la voce esterna narrante dà la sensazione di immergersi in un flusso di coscienza continuo, che trasporta il lettore dall’inizio alla fine del racconto. Il tempo passa, ma il lettore rimane prigioniero degli eventi e ne sarà libero solo dopo aver letto la parola: “Fine”. Conosciamo i pensieri che spingono il poliziotto Murphy ad andare avanti e a combattere contro tutte le avversità, scopriamo il punto di vista di Skynet, disgustato da tutto ciò che è carne e non freddo metallo. In Robocop versus Terminator troviamo tutti gli elementi che hanno reso indimenticabili i due action movie: azione hard boiled, viaggi temporali, fantascienza e personaggi eroici. Il tutto sapientemente illustrato dalle dinamiche matite di Walter Simonson. Robocop versus Terminator è da leggere.

Futures end #10

Autori: Brian Azzarello, Jeff Lemire, Keith Giffen, Dan Jurgens e molti altri ancora
Formato: Brossurato a colori, 16,8×25,6, 104 pagine € 10,50
Editore: RW Edizioni, Lion Comics

futures endTutti i nodi vengono al pettine, dopo un lunga e, aggiungerei, estenuante cavalcata di 10 volumi giungiamo alla degna conclusione di Futures End. I tre attori principali che troviamo in campo sono: Brainiac, che tenta di sottrarre la città di New York cavalcando una specie di scooter spaziale, il satellite senziente Brother Eye, che nel futuro ha conquistato tutta la Terra trasformandola in una landa sterile e grigia e, in ultimo, i supereroi, tra i quali spiccano Superman, che dà del filo da torcere al feticista delle città in miniatura e Batman Beyond, esule del futuro che vuole cambiare la storia. Il finale non è per nulla scontato. A saga conclusa si evidenzia subito il grande punto debole di tutto il progetto, perché si ha la sensazione  che si sarebbe potuto tranquillamente saltare dal primo volume all’ultimo ed eliminare tranquillamente tutto quello che c’è stato in mezzo. Il primo pensiero che ho avuto avendo chiuso e riposto l’albo accanto agli altri nella mia libreria è stato: “Bella storia, belle intuizioni, ma si sarebbe potuta raccontare con molte meno pagine”.


Life zero #2
Life zero #2 – Ebook
Robocop versus Terminator
Futures end #10
Futures End: 1

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.