Fascisti al Romics, il comunicato di Fabbri e Antonucci: “Ci fanno schifo”

Qvando c'era lvi
Come avevano annunciato, nella serata di ieri Daniele Fabbri e Stefano Antonucci hanno divulgato il proprio comunicato in merito agli avvenimenti del Romics.

Di seguito il testo integrale redatto dagli autori di Qvando c’era Lvi, ricordandovi che, nel caso desideriate essere aggiunti tra i sottoscrittori, potrete farlo presente direttamente tra i commenti del post sulla loro pagina Facebook.

Ciao, siamo sempre noi, Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, due autori satirici.
A noi i fascisti fanno schifo. Ma non nel senso che abbiamo opinioni diverse, vedute discordanti, no no, ci fanno proprio schifo.
Noi non siamo tutori della legge, non vogliamo arrogarci il compito di stabilire se sia legale o no dire o fare certe cose, a quello ci pensa la legge.
Noi siamo autori satirici, abbiamo i nostri pensieri, e tra questi c’è: “fascisti-fare-schifo”.

Noi scriviamo fumetti, e abbiamo fatto un fumetto in cui vogliamo raccontare una storia importante per tutti gli italiani, storia molto legata al fatto che i fascisti ci fanno schifo.

Per questo motivo, noi facciamo schifo ai fascisti. E vabbè, ci mancherebbe altro.

Ma qui sta la differenza: noi il nostro schifo lo esprimiamo con un fumetto (un lavoro artigianale che serve a far ridere la gente), i fascisti con le intimidazioni (non sempre legali e umoristicamente discutibili).

Ai fascisti non facciamo schifo solo noi.
Le intimidazioni ci sono di continuo, dovunque, non solo ai fumettisti, e purtroppo non sempre sono a base di coca cola.
A volte sono bastoni, caschi, catene, botte da orbi.
Stavolta ci è andata di coca cola. Meno male!

Ora siamo preoccupati da una questione di carattere prettamente “umoristico goliardico”:
siccome ripetere la stessa gag troppe volte, a lungo andare ne riduce l’effetto comico,
non vorremmo che in caso di nuove “burle” volessero sostituire la gag della coca-cola con cose più splatter, come appunto i bastoni, le catene.
Non per altro, ma perché a noi la vista del sangue ci fa schifo, e siccome pure i fascisti ci fanno schifo, capirete che vedere contemporaneamente sangue e fascisti sarebbe rivoltante.
Oltre che oscenamente illegale, ma vabè, quello lo sapevamo già.

Siamo contenti che il nostro caso abbia sollevato un polverone, perché è un’ottima occasione per ricordare alla gente che l’attitudine fascista alla “burla” non è svanita dal nostro paese, come vorrebbero farci credere.

Vorremmo aggiungere, a scanso di equivoci, noi NON SIAMO CONTENTI della pubblicità, perché preferiremmo vivere in un paese in cui il nostro fumetto magari si nota un po’ meno perché non esiste nessuno che ci fa una pubblicità così volitiva.

Insomma, siamo Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, due autori di fumetti satirici che continueranno a fare il loro lavoro nei prossimi mesi;
e siccome i fascisti ci fanno schifo, vorremmo che la smettessero di andare in giro per il territorio a fare le loro “burle” che causano danni, a volte alle cose e a volte alle persone, e che se proprio volessero fare cose per ridere, imparassero a fare fumetti.

Daniele, Stefano, e tutti quelli che vorrebbero la stessa cosa.

ROBERTO RECCHIONI, GIPI, GIACOMO BEVILACQUA, ZEROCALCARE, ALESSIO SPATARO, MARIO PERROTTA, MICHELE MONTELEONE, MAURO UZZEO, MARCO TONUS, DAVIDE LA ROSA, SARA SPANO, LUCA PIERZ PIERSANTELLI, MARCO RIZZO, GIULIO RINCIONE, MARCO RINCIONE, LUIGI BIGIO CECCHI, SIO, DAVIDE CAPORALI, FRANCESCO GUARNACCIA, RICCARDO TORTI, FRANCESCO BIAGINI, DAVIDE SIDDI, FEDERICO ERITTU, MAURO BIANI, TITO FARACI, FEDERICO ROSSI EDRIGHI, ROBERTO CIRINCIONE, GIULIO ANTONIO GUALTIERI, STUDIO IN ROSSO, GIOVANNI MASI, ALBO TURTURICI, DANILO ANTONIUCCI, WERTHER DELL’EDERA, STEFANO PICCOLI, DANIELE CALURI, EMILIANO PAGANI, LERCIO, ANDY VENTURA, DAVIDE BARZI, STEFANO SIMEONE, TONI BRUNO, FELINIA, DANIELE DI NICUOLO, MATTEO PASCOLETTI, FRANCESCA SPERELLI, GRAZIANO BARBARO, DARIO ODDE, VANESSA CARDINALI, DAVIDE OCCHICONE, LUCA SPERONI, ROBERTO GAGNOR, ALESSIO BILOTTA, ANDREA PLAZZI, ANDREA CUNEO, ROBERTO RICCI, LIANA RECCHIONE, MAURIZIO BOSCAROL, ADRIANO CONTE Z. ERCOLANI, FRANCESCO ARTIBANI, FABRIZIO PLUC DI NICOLA

Stiamo aggiungendo i vostri nomi in itinere, siete tantissimi e noi siamo sommersi! Grazie!

Fabbri-e-Antonucci

Nicholas Venè

Leggo, scrivo, gioco, guardo, commento. Osservo e prendo appunti, provando a fare cose.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 12 aprile 2016

    […] già abbandonato la fiera, hanno invece già annunciato l’arrivo di un comunicato stampa (edit: pubblicato oggi qua) «per dire esattamente cosa ne pensiamo dei rigurgiti fascisti, perché di questo si […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.