Superman: secondo la scienza dovrebbe essere nero

tumblr_n9ibwhmFEZ1tbpb00o1_1280Riuscireste ad immaginare un Superman dalla carnagione più scura? Secondo J.V. Chamary, giornalista e biologo di Forbes, la realtà sarebbe molto differente da come è stata presentata fino ad ora. Basandosi sulle informazioni fornite da Man Of Steel sull’origine dei poteri “solari” del supereroe e unendole a teorie scientifiche, ha supposto che la pelle di Clark Kent dovrebbe essere nera.

Non si fa ovviamente riferimento a origini afro-americane o razze. La teoria fa piuttosto riferimento all’evoluzione naturale della popolazione kryptoniana nel corso dei secoli e al fatto che, per assorbire la luce del sole rosso nella migliore maniera possibile, la loro pigmentazione dovrebbe essere cambiata nel corso del tempo, virando verso un colore più scuro. Quando Jor-El ha deciso in quale sistema stellare avrebbe dovuto mandare suo figlio, ha scelto un pianeta con luce gialla, molto più adatta alla loro natura di “batterie solari viventi”.

EARTH2_Cv25_R1Chamary ha immaginato il processo di assorbimento energetico kryptoniano come molto simile a quello della fotosintesi clorofilliana, in cui si verifica un immagazzinamento dei raggi solari per sintetizzare le molecole che andranno a produrre la quantità di energia necessaria al sostentamento dell’organismo. I fumetti dalla loro si sono già portati avanti; abbiamo infatti già diversi esempi di Superman “neri”, come Val-Zod protagonista di Earth 2: Society e il presidente USA di Earth-23 ideato da Grant Morrison (protagonista di Action Comics #9).

Fonte: Forbes 

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.