[Esclusiva] C4 Chiacchiere con… Andrea Benei

andrea benei grrrz

Andrea Benei

Bentornati all’angolo delle chiacchiere di C4Comic. Oggi vi presentiamo l’intervista che abbiamo avuto il piacere di fare a Andrea Benei, uno dei due capitani coraggiosi al comando di GRRRz Comic Art Books. GRRRz rappresenta da quasi dieci anni uno dei punti di riferimento principali per gli amanti del fumetto indipendente italiano. Tra gli autori storici pubblicati dalla casa editrice troviamo nomi ormai celebri come Aka B, Maicol&Mirco, Alessio Spataro, Tuono Pettinato, Dottor Pira e tanti altri. Tra gli astri nascenti forgiati dalle fucine GRRRz ci sono Spugna (Una brutta storia) e la coppia Marco Taddei e Simone Angelini, autori dell’acclamatissimo Anubi, vincitore, tra l’altro, del nostro C4 Contest 2015.

Ringraziamo Andrea per la pazienza e per il tempo che ci ha dedicato, buona lettura!

C4 Comic: Ciao Andrea. Nell’ultimo paio d’anni GRRRz Comic Art Books sembra aver “messo la testa fuori dalla tana”, grazie al successo anche commerciale di volumi come Una brutta storia e Anubi, premiato dai lettori di C4 Comic come miglior fumetto dell’anno. Non tutti i nostri lettori, però, sanno chi c’è dietro GRRRz. Ti va di raccontarcelo?
Andrea Benei
Grazie per il premio! Watson si è beccato un osso nuovo per festeggiare.
Dietro la GRRRz c’è Silvana Ghersetti. Ha fondato la GRRRžetic sul finire del 2006. Pubblica quello che vuole, quando vuole, e sul come chiede consiglio solo all’autore. Tutti gli altri son nessuno. A parte Watson, che è il suo Jack Russell nonché nostro responsabile spedizioni.

grrrz comic art books logoC4 Comic: Da dove nasce il nome della casa editrice, così difficile da pronunciare?
Andrea BeneiAnche quello è una creazione di Silvana. Il suo ramo paterno è composto da profughi dell’Istria, conoscete la storia, ahimè. Il nome della casa editrice ricorda la pronuncia originaria di quel “Ghersetti” com’era prima dell’esodo forzato. Il ringhio – le tre erre – le ha aggiunte per chiarire fin da subito che non ci avrete mai, mai mai mai.

C4 Comic: Nell’agosto 2014 GRRRžetic è diventata GRRRz Comic Art Books. Cosa ha rappresentato per te e Silvana questa rinascita? Come sono cambiati i diversi aspetti della gestione editoriale?
Andrea BeneiAbbiamo rifondato la GRRRz per starci più comodi. Abbiamo definito meglio i nostri spazi e i nostri obiettivi. In quel periodo mi hanno detto: “State preparando la pace.”

C4 Comic: Torniamo a bomba su Anubi: l’impressione dall’esterno è che, per quanto i vostri prodotti siano sempre eccezionalmente curati e molto amati dai lettori di fumetto indipendente, il volume di Taddei e Angelini sia stato uno dei vostri maggiori successi a livello mediatico, non solo di critica ma anche di pubblico. Puoi confermare l’impressione?
Andrea BeneiCi abbiamo lavorato parecchio, su questo piccolo successo mediatico. Come con Corpicino, e ora con Changes. Ci è andata meglio del solito? Sì. Ma è così che va quando le cose si studiano bene. Abbiamo avuto tempo e poi caspita, stiamo diventando bravi in queste cose. Immagina se diventiamo bravi col marketing, altro che Moriarty.

Anubi coverC4 Comic: Fermo restando che il bestseller non si pianifica a tavolino (arriva e basta), secondo te da cosa è dipeso questo trionfo?
Andrea BeneiPurtroppo credo di non essere d’accordo. Se vai in una libreria di catena vedi come può essere pianificato, addirittura inventato, un successo editoriale. E l’ondata è arrivata anche nel fumetto, mannaggia. C’è un sacco di spazzatura. La smaltiremo, non c’è da preoccuparsi, il tempo rende quella roba compostabile.
In ogni caso, il successo di Anubi è dipeso dal fatto che è uno dei migliori fumetti usciti negli ultimi tempi. Period.
Ti posso però rivelare una cosa: le prime persone che comprano i libri di Silvana sono tutti addetti ai lavori. Persone che ci lavorano, nel fumetto. Editori, autori. E i lettori forti. Quindi il primo grande strumento di marketing di Silvana è il passaparola tra chi ha il pass pro. E visto che pubblica così poco, quando esce qualcosa stanno tutti lì a cercare di capire cosa diavolo avrà combinato questa volta. Io dico che Silvana è un’editrice per editori. Il “grande” pubblico deve faticare per raggiungerci, e i pochi che arrivano a conoscerci lo fanno quasi sempre dopo che qualcuno che tengono in considerazione gli ha consigliato le Lezioni di Anatomia o Trama, e finisce che molti di loro li conosciamo per nome (ciao Jody!).

C4 Comic: Durante un incontro segretissimo nel corso dell’ultima Lucca Comics & Games hai accennato a una serie di iniziative per festeggiare l’imminente decimo anno di attività di GRRRz. Ti va di svelarci qualcosa al riguardo? Puoi dirci qualcosa in più sull’iniziativa “Operazione Fumetto”?
Andrea BeneiRientro da Bologna proprio oggi dopo un incontro con Amerigo Mariotti e Daniela Tozzi, ovvero Adiacenze. Mi hanno convinto a lanciare lì il nostro primo workshop. Vogliamo conoscere una dozzina di giovani e dargli man forte. “Operazione fumetto” sarà questo: la prima generazione di nativi GRRRz. Non vedo l’ora! Ma ancora è presto. Però secondo me annunceremo qualcosa a Treviso. I festeggiamenti per i prossimi dieci anni, sì certo, magari iniziare con una lunga vacanza. Comunque Silvana ha già creato il claim: “Mi sono sembrati cento”.

silvana ghersetti grrrz

Silvana Ghersetti

C4 Comic: Una volta deciso di realizzare un libro, come vi dividete il lavoro tu e Silvana? Ci sono cose di cui si occupa sempre lei e cose di cui ti occupi solo tu, o entrambi curate tutti gli aspetti del progetto?
Andrea BeneiSilvana decide cosa pubblicare. Io cerco di vendere prestissimo tutto. Silvana è Direttrice editoriale, io sono Commerciale.
Non è mai successo di scambiarci le professioni. Io sto ancora imparando a fare quello che fa lei e Silvana mi ha preso per non fare mai più quello che faccio.

C4 Comic: Da sempre GRRRz pone l’accento sull’aspetto di “casa editrice-laboratorio”, trasformando spesso giovani artisti in fumettisti affermati a livello nazionale. Una delle conseguenze di questo lavoro è che spesso autori che nascono nelle vostre fucine si ritrovano a lavorare con case editrici più grandi… la cosa ti disturba o ti rende orgoglioso?
Andrea BeneiQuando si è trattato di trovare i nomi delle nuove collane per la neonata GRRRz, Silvana ha chiamato quella degli esordienti Calipso. Come quella tale che rimette in sesto quell’altro coso lì, come si chiama, e poi lo lascia ripartire per più ampie conquiste.
Silvana possiede un fiuto che ha dell’incredibile. Pubblica per prima fumettisti che saranno grandi autori. Così, neanche uno che non sia diventato, dopo la GRRRz, un influente, come li chiamerebbe Bloom. Ma Silvana pensa sempre al nuovo libro, al nuovo libro, al nuovo libro, non ha il tempo per gestire i suoi successi. Li vuole solo creare, perché è quello che sa fare. Neanche vuole fare le opzioni sugli autori. Kurt Wolff. E ho detto tutto.

changes mp5 grrrz

“Changes”, di MP5

C4 Comic: Cosa deve fare un giovane artista per farsi notare dal raffinato occhio scrutatore della famiglia GRRRz?
Andrea BeneiMolto riguarda la storia proposta. Silvana vuole storie autoconclusive e con elementi fuori dalla realtà. Tutto normale, ma poi deve arrivare Bimbo Fango. Oppure i palloncini che scoppiano, succede a tutti i palloncini, no?, ma poi scopri perché fanno “pop” quando esplodono.
E: cosa deve fare? Direi piuttosto cosa deve essere. Giovanissimo e già unico, riconoscibile e inconfondibile; come Spugna. Geniale, una soluzione musicale per ogni tavola; come Squaz. Oppure semplicemente molto bello, come Aka B.
A parte gli scherzi, deve dimostrare sprezzatura, talento e carisma. Insomma che sia bravo sul serio, di quelli che possono non piacere, ma che se non li trovi bravi non capisci granché di fumetto.
In questo periodo vanno molto di moda gli hater, ecco, se sei GRRRz gli hater non non li hai. Metti tutti d’accordo. Alcuni a denti stretti, certo, ma Varenne o Bucefalo non importa: devi essere indiscutibile, se vuoi entrare nella scuderia di Silvana.

C4 Comic: Chiudiamo con la nostra caratteristica – e difficilissima – domanda finale: qual è la tua kryptonite?
Andrea BeneiGià finita? Peccato, parlerei per ore di quanto è bello essere l’unico razionale a bordo della più scatenata ciurma editoriale italiana. A proposito, Marzio, non so se si è capito: io faccio il commerciale della GRRRz Comic Art Books, se intervisti la kryptonite quella ti risponde “Benei”.

Ringraziamo nuovamente Andrea Benei per la disponibilità e gli auguriamo buon lavoro in casa GRRRz.

Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.