[SPOILER] Daredevil: il Diavolo è nei dettagli

La seconda stagione di Daredevil ha fatto il suo roboante ingresso sulla piattaforma di streaming on demand Netflix, rilasciata in maniera simultanea in tutto il mondo il 18 marzo 2016. Le avventure del Diavolo di Hell’s Kitchen sono state arricchite dalla presenza di alcuni comprimari di spicco, come i “nuovi entratiThe Punisher ed Elektra. Come successo in precedenza, Drew Goddard, Jeph Loeb e tutto lo staff creativo ha attinto a piene mani dalla forte componente a fumetti che ha caratterizzato la vita di questi personaggi.

Con questo speciale cercheremo di raccogliere alcuni degli easter eggs e delle citazioni più interessanti.

CI POTREBBERO ESSERE SPOILER PER CHI NON HA COMPLETATO LA STAGIONE 2.

GROTTO

Il personaggio, che sarà tutelato legalmente dalla Nelson & Murdock, è apparso per la prima volta durante la serie di Frank Miller sul Cornetto (1981). Qui era un sottoposto di Wilson Fisk insieme all’amico e collega Turk Barrett, anche lui apparso saltuariamente durante questa stagione (con la promessa di tornare, con un ruolo più importante, in Luke Cage).

Grotto

MAX IL CANE

Max, il cane rubato al cartello irlandese durante i primi episodi, ha anche una compagine a fumetti. Si tratta di un personaggio creato da Mike Baron e Hugh Haynes durante The Punisher: The Final Days nel 1991. Il forte legame tra i due viene risaltato durante la scena della tortura, nella quale vediamo un Frank molto provato dalle minacce fatte da Finn Cooley all’animale.

gallery-1458304123-daredevil-dog

IL FURGONE DI FRANK

Anche questo è un chiaro richiamo alle serie di The Punisher. All’inizio infatti il protagonista intraprende la sua battaglia al crimine a bordo di un furgone, armato di tutto punto.

ce52128c3ee9ccf5dab82af4fb30f505-650-80 (1)

LA SCENA SUL TETTO

Il terzo episodio è incentrato su un acceso scambio di battute sulla figura dell’eroe, tra un incatenato Daredevil e The Punisher. Il richiamo, non troppo velato, è ad una storia di Garth Ennis e Steve Dillon, intitolata “La Scelta” (2001). In questo caso alcuni dialoghi sono ripresi in maniera pedissequa e si interrogano sulla scelta di “premere il grilletto” contro dei criminali.

punisher-daredevil-164108

IL VIETNAM

Durante la terza puntata il dialogo tra Matthew e Frank viene interrotto dall’arrivo di un uomo anziano, insospettito dai rumori. Egli dichiarerà di essere un reduce del Vietnam, questo potrebbe essere un richiamo alle prime origini di The Punisher, poi cambiate con il retcon in Afghanistan.

0a3f568c3df03b4dd6b173021fa6370e-650-80

WAR ZONE

Durante il corso degli episodi sentiamo dire, più di una volta, che Hell’s Kitchen si è trasformata in una vera e propria Zona di Guerra. Anche questo è un richiamo voluto alla vita editoriale ad una delle run più apprezzate del Punitore, scritta da Chuck Dixon e disegnata da John Romita Jr. Il titolo è stato ripreso più volte per altre saghe e per un film su licenza di Lexi Alexander.

Punisher War Zone

LA ROXXON CORPORATION

Questa azienda dovrebbe far saltare molti ricordi alla mente, per i fan di vecchia data del Marvel Universe e del Marvel Cinematic Universe. Creata nel 1970 da Steve Englehart e Sal Buscema su Captain America, ha una presenza di rilievo sulla serie Agent Carter e i film di Iron Man.

Roxxon_Coulson

 DAREDEVIL: RINASCITA

Quando la prima serie sembrava aver allontanato Wilson Fisk, lasciando spiragli per il futuro, il villain di Vincent D’Onofrio ha fatto il suo violento ed inatteso ritorno. Durante il suo “soggiorno” in prigione scatenerà una vera e propria guerra, per mano di Frank fino ad arrivare a prendere il controllo dell’edificio. Scatenerà poi in seguito la sua violenza su Matt, colpevole di aver nominato la sua Vanessa, lasciando presagire un richiamo a Daredevil: Rinascita e al rapporto tra Devil e Kingpin espresso nell’opera.

22_13516012284803

L’OMICIDIO DI LISA CASTLE

Uno dei momenti più toccanti è sicuramente quello del racconto dell’omicidio della famiglia di Frank, descritto con inquietanti e violenti dettagli. Questo stile prende a pieni mani da PunisherMAX, serie della collana “adulta” della Casa delle Idee, in cui Garth Ennis ha sfruttato questa libertà per narrare questo momento in una maniera completamente diversa.

12919783_10207626907944056_5079241193037199334_n

KILLZDOZER

Parlando della serie di omicidi scatenata da Frank, Foggy parla di lui come “The Punisher” oppure “Killdozer“. Quest’ultimo nome non è scelto a caso, si tratta di un personaggio non di rilievo di casa Marvel, apparso per la prima volta nel 1990 sulle pagine di Marvel Super Heroes Summer Special.

Killdozer

LUKE CAGE & JESSICA JONES

Sono presenti diversi richiami alle altre serie di casa Netflix, che probabilmente andranno tutte a confluire nel cross-over The Defenders. La procuratrice distrettuale Samantha ReyesMarci Stahl e l’avvocato Jeri Hogarth faranno riferimento a Jessica Jones. Mentre ci sarà anche una velata citazione a Luke Cage, fatta da L’Infermiera di Notte a Foggy Nelson.

Luke_Cage_and_Jessica_Jones

LA MORTE DI ELEKTRA

La morte di Elektra, arrivata dalla mano di Nobu grazie ad un sai, richiama il corrispettivo a fumetti dell’evento. In quel caso ad uccidere la bella assassina era stato Bullseye, uno dei grandi assenti da questo progetto.

Morte Elektra

MICRO

Durante l’ultima puntata, quando ascoltiamo le parole dell’articolo di Karen Page, vediamo Frank che fa esplodere la casa in cui ha vissuto con la sua famiglia. Prenderà poco prima un CD con scritto “Micro”. Questo è un riferimento all’unica spalla di The Punisher, David “Microchip” Lieberman, colui che nel corso degli anni gli ha fornito armi ed attrezzature.

1b-720x405

LA SUORA MISTERIOSA

All’inizio del terzo episodio vediamo Matt, che durante un sogno, vedrà una misteriosa suora prendersi cura di lui. Questo personaggio potrebbe essere quasi certamente Maggie Murdock, la madre del supereroe.

11a-720x405

BLACKSMITH

Il misterioso spacciatore, che sembra collegato con l’omicidio della famiglia Castle, è un punto focale della trama degli ultimi episodi. Il personaggio, nell’universo a fumetti Marvel, è in realtà uno Skrull molto distante da questa versione.

Daredevil-Blacksmith-640x360

GLADIATOR

Melvin Potter, collaboratore ed ideatore del costume di Daredevil, si sta avvicinando al suo alter ego Gladiator. Nel corso dei diversi dialoghi nel suo “studio” di lavoro si possono notare inoltre altri riferimenti ai personaggi con cui Melvin collabora.

10b-720x405

MR. MAGOO

Durante l’operazione di recupero di alcuni dati, durante una festa della Roxxon, Elektra dice “Not bad, Magoo” riferendosi a Matt. Questo nomignolo, riferito al personaggio dei cartoni ominimo, è che quello Spider-Man da a Daredevil, conoscendo la sua vera identità.

4d4a97d770669da14380dd2ddfd7e18a-650-80

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.